News

A Catania lirica e arte nella galleria diretta dall’augustano Giovanni Di Mare

AUGUSTA – Si può fare cultura in un centro commerciale pieno di negozi? A Catania si può. Si può grazie alla presenza di una galleria d’arte gestita dall’associazione “Europa eventi Grasso” che, da anni, propone una sorta di oasi artistico-culturale, soprattutto come vetrina dei valori identitari della Sicilia, celebrata attraverso l’esposizione di quadri e di foto di artisti siciliani, tra cui possiamo annoverare gli augustani Vittorio Ribaudo e Giovanni Di Mare, il catanese Mario Pergola.

Giovanni Di Mare, che è anche un baritono con esperienze maturate persino in Cina, è il direttore artistico della galleria, che potrebbe diventare un centro di promozione della cultura a tutto campo, ospitando, oltre ai pittori, anche autori di libri e cantanti. L’altra sera è stato il turno dei cantanti lirici, ospiti di un seminario diretto dal tenore ennese Antonino Interisano, vincitore del premio “Di Stefano” a Trapani, che, recentemente, si è fatto apprezzare in Romania.

E proprio dalla Romania, precisamente da Galati, grosso centro della Moldavia romena, venivano i due tenori, Adrian Marginean e Adrian Vassopol (di origine greca), che si sono esibiti cantando famose arie o romane di opere liriche e popolari canzoni italiane e napoletane, accompagnate al piano da Tzu Yin, una giovane maestra proveniente da Taiwan, sposata con un catanese. La serata è stata presentata dal giornalista augustano Giorgio Càsole, che, a Catania, è spesso ospite, come interprete dei testi letterari, della galleria d’arte Katàne in via Umberto.

(Nella foto in evidenza, da sx: Antonino Interisano e Giorgio Càsole)


In alto