Gazzetta TV

All’ingresso della città il murale donato dai giovani del Rotary, opera dell’artista Poki [Video]

AUGUSTA – Martedì 27 giugno alle ore 18 è stato inaugurato e donato alla Città un murale realizzato sul muro di cinta all’ingresso di Augusta della falegnameria di proprietà della famiglia Sicari, resasi disponibile alla lodevole iniziativa. Si tratta di una iniziativa ad opera dei club giovanili del Rotary di Augusta, l’Interact e il Rotaract club, rispettivamente presieduti da Maria Virginia Pitari e da Lavinia Pitari.

All’iniziativa hanno presenziato, oltre ai soci dei tre club organizzatori, il sindaco Cettina Di Pietro con una rappresentanza della Polizia municipale, il presidente del Rotary club di Augusta patrocinatore dell’iniziativa Giuseppe Pitari, il past governatore Rotary Concetto Lombardo, il vicario del prefetto di Siracusa Filippo Romano, il dirigente del distretto Rotary 2110 Goffredo Vaccaro, il presidente del Kiwanis club Augusta Domenico Morello, il già direttore del Museo della Piazzaforte Antonello Forestiere, il consigliere comunale Biagio Tribulato, il presidente dell’associazione filantropica “Umberto I” Mimmo Di Franco.

Il murale è stato realizzato per conto dei due club service, e su loro indicazione, da un noto street artist di origine catanese, Emanuele Poki, autore di numerose opere in varie città italiane. Soggetto dell’opera è la rivisitazione dello stemma comunale: l’aquila che trae dal mare due monete d’oro. Poki ha rappresentato il rapace simbolo divino e regale di Augusta, che vola ad ali spiegate sulle due monete estratte dal mare, che rappresenta da secoli la sua più grande fonte di ricchezza. Il tutto immerso in un azzurro che richiama, assieme al colore del mare, la pianta del castello voluto da Federico II di Svevia fondatore della città, una forma unica nel suo genere. Sulle due monete sono impressi i simboli del potere spirituale e temporale, appena accennati, come altre tracce nascoste volutamente lasciate dall’artista nell’opera perché siano i fruitori a darne interpretazione.

Nel corso della cerimonia è stata anche scoperta una targa celebrativa dell’evento, che riporta il motto che i giovani hanno scelto per l’opera: “Paint the wall and try to fly”.

Durante la cerimonia, la presidente dell’Interact club, Maria Virginia Pitari, ha spiegato: “Sin dall’inizio di quest’anno sociale, che si completa il 30 giugno, il desiderio di noi giovani era quello di poter lasciare una traccia tangibile del nostro operato, e della nostra presenza nel territorio. Così in unione con il Rotaract e con il patrocinio del Rotary, l’Interact club Augusta ha sposato tale idea facendola diventare realtà. Con questo murale desideriamo aggiungere un tocco di colore alla nostra amata Augusta e manifestare l’attaccamento di noi giovani alla città con un impegno forte per la sua valorizzazione”.

Mentre la sorella maggiore, Lavinia Pitari, che ha presieduto il Rotaract club nell’anno sociale che volge al termine, ci ha tenuto a “ringraziare i titolari dell’azienda che ci hanno messo a disposizione il muro di proprietà e il Sindaco che ha accolto con entusiasmo il nostro progetto, fornendoci preziosi suggerimenti“. “Con la collaborazione tra i cittadini e le autorità – ha proseguito – si possono realizzare tante importanti iniziative come questa. Con il motto che abbiamo attribuito al progetto, “Paint the wall and try to fly”, ovvero “Colora il muro e prova a volare”, abbiamo voluto esprimere il nostro augurio e insieme il nostro invito per la città di Augusta a spiccare il volo“.

Giuseppe Pitari, alla chiusura della sua presidenza con oltre cinquanta iniziative concretizzate, ha rivolto il suo intervento ai giovani, dei club service e della città: “Mi sento orgoglioso per l’impegno in favore della città che questi giovani della famiglia rotariana stanno testimoniando in questi mesi ad Augusta. Il Rotary si impegna fortemente in favore delle giovani generazioni, consapevole che, come oggi è stato testimoniato, i giovani non sono solo il nostro futuro, ma rappresentano il nostro presente”.

Il sindaco Cettina Di Pietro si è congratulata con i giovani interactiani e rotaractiani, ringraziandoli per la bella iniziativa e sottolinenando che “se questi sono i nostri giovani, c’è allora davvero da ben sperare per le sorti della nostra città”.

Quest’opera è l’ennesima iniziativa promossa e realizzata dai due club service giovanili (distinti per fasce d’età) del Rotary, che negli ultimi mesi hanno voluto donare dei libri ai detenuti della casa di reclusione di Augusta, che hanno poi incontrato per un momento di confronto (vedi articolo), ed effettuare una pulizia straordinaria di Cala Paradiso (vedi articolo).

Qui di seguito il video con i momenti salienti della cerimonia di inaugurazione del murale.


In alto