Sport

Atletica, Luigi Spinali centra un tris storico alla “Trecastagni Star”. Vittoria-regalo di compleanno con dedica agli augustani

AUGUSTA – Ha un rapporto speciale con questa gara prestigiosa ed è riuscito a vincerla per la terza volta (2015, 2017 e 2018), eguagliando il record del podista Totò Antibo. Luigi Spinali, dell’Atletica Augusta, ha trionfato ieri alla trentatreesima edizione della “Trecastagni Star“, dominando la gara federale sulla distanza di 10,2 km, e fermando il cronometro sui 33’39”.

Un passo strepitoso che gli ha consentito di prendere subito il comando della gara e mantenere un distacco di oltre due minuti dagli inseguitori Carmelo Caputo ed Enrico Pafumi (entrambi in gara per la Monti Rossi Nicolosi), giunti rispettivamente secondo e terzo.

L’ennesima vittoria di Spinali è il risultato di talento sì, ma di grande dedizione, come ci conferma: “Ho preparato questa gara con tanto spirito di sacrificio e credendoci sempre. Ad Augusta mi alleno quotidianamente due volte al giorno, la mattina presto e la sera, talvolta sommando esercizi in palestra a metà mattinata. Fortunatamente fin da bambino ho avuto maestri che mi hanno insegnato i veri valori dello sport, come il maestro Motta, la professoressa Catania e Nuccio Gianino, grazie ai quali ho sviluppato la volontà che mi porta oggi a questi risultati“.

Rivolge i “complimenti all’organizzazione, al patron Pippo Leone e al direttore generale Martina Leone per tutti, che hanno organizzato ancora una volta questa importante manifestazione sportiva“. Il pensiero più grande è per i suoi numerosi sostenitori in città: “Voglio dedicare questa vittoria ai miei concittadini che senza sosta mi incitano e mi trasmettono grinta ed energia“.

Oggi Spinali può festeggiare i suoi 26 anni, poi riprenderà la preparazione per la “Stramegara” del 19 maggio, gara di casa a cui tiene particolarmente, e per la prestigiosa mezza maratona di Lugano.

A Trecastagni hanno corso altri cinque atleti neroverdi: Maurizio Stupia (31°), Salvatore Di Grande (26°) e Francesco Messina (77°) per gli uomini. In campo femminile, ottimi risultati per Anna De Vita, prima di categoria, e per Teresa Bianco, terza di categoria.


In alto