Cronaca

Augusta, 51enne arrestato per tentato omicidio della compagna, che lo aveva già denunciato per maltrattamenti

AUGUSTA – Agenti della Polizia di Stato, in servizio al commissariato di Augusta, hanno arrestato il cinquantunenne augustano Salvatore Mira per le ipotesi di reato di tentato omicidio, evasione dai domiciliari, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, dopo le incombenze di rito, è stato condotto in carcere.

Il Mira è stato colto in flagranza di reato dai poliziotti quando, evadendo dagli arresti domiciliari a cui era già sottoposto per l’accusa di violenze nei confronti della compagna, si è recato da quest’ultima. La donna, temendo l’imminente pericolo poiché aveva denunciato l’uomo per maltrattamenti in famiglia, si trovava in compagnia di due poliziotti che la dovevano accompagnare in una località protetta.

Il Mira, noncurante della presenza degli agenti, in preda alla collera si sarebbe scagliato contro la donna con uno scalpello. Solo la prontezza dei poliziotti ha evitato il peggio, i quali, dopo una colluttazione con il cinquantunenne, sono riusciti ad ammanettarlo dichiarandolo in arresto. La donna ha riportato lievi ferite alla testa.

All’uomo sono stati sequestrati due scalpelli, un coltello, due bottiglie di benzina e un accendino (nella foto).

(Foto in evidenza: generica)


In alto