Cronaca

Augusta, espulsione per rapinatore tunisino recluso nel carcere di Brucoli

AUGUSTA – Agenti della Polizia di Stato, in servizio all’Ufficio Immigrazione della Questura di Siracusa, hanno eseguito un’espulsione, disposta dal Magistrato di sorveglianza, con contestuale accompagnamento nel Paese d’origine, nei confronti del trentatreenne Sami El Gomri, nato in Tunisia.

L’uomo si trovava ristretto presso la Casa di reclusione di Brucoli-Augusta, ove stava scontando una pena di nove anni e sei mesi per i reati di rapina aggravata, lesioni personali e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Il tunisino, inoltre, annovera precedenti penali per i reati di danneggiamento, resistenza e oltraggio a un pubblico ufficiale, ricettazione, guida senza patente o con patente revocata o non rinnovata, guida in stato di alterazione psico-fisica causato dall’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope.

(Nella foto di repertorio: Casa reclusione di Brucoli-Augusta)


In alto