News

Augusta, il Rotary presenta nelle scuole concorso su legalità e cultura dell’etica

AUGUSTA – “Il rispetto della persona, con l’educazione ai valori e ai sentimenti, come contrasto alla violenza e alla violazione dei diritti umani”: questo il titolo del bando di concorso del Rotary, presentato lunedì mattina da una rappresentanza del Rotary club di Augusta agli alunni dell’Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino” (vedi foto in evidenza), guidato dalla dirigente scolastica Maria Giovanna Sergi.

Il concorso, bandito a livello nazionale dalla commissione “Legalità e cultura dell’etica” del Rotary e rivolto agli studenti (delle scuole medie e superiori, e universitari), si prefigge di favorire nei giovani azioni positive per lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi della legalità, anche attraverso momenti di confronto tenuti negli istituti scolastici cittadini.

La delegazione rotariana è stata guidata dal presidente del club service di Augusta, Antonio Roggio, insieme al socio referente del progetto, Pietro Forestiere, che ha presentato ai giovani alunni modalità di partecipazione e finalità del concorso.

Il presidente Roggio ha dapprima spiegato ai ragazzi cos’è il Rotary, i principali service portati avanti (su tutti l’eradicazione della polio) e come agisce nelle realtà sociali in cui opera. Ha quindi introdotto i temi umanistici legati al concorso, dell’educazione ai valori, al concetto di morale in riferimento al rispetto dell’altro, lasciando poi a Dario Valmori, avvocato e rotariano, il compito di tratteggiare la storia della progressiva e ancora in fieri tutela dei diritti fondamentali dell’uomo.

Agli incontri, sono intervenute offrendo un personale contributo sul valore del rispetto degli altri anche due giovanissime, Maria Virginia Pitari, rappresentante distrettuale degli Interact club di Sicilia-Malta, e Maria Paola Pinacchi, presidente del Rotaract club di Augusta. Presenti anche Concetto Lombardo, past governatore distrettuale del Rotary, e Francesco Messina, delegato del club service cittadino per i due club giovanili.

Spunti di riflessione per stimolare gli alunni che hanno deciso, affiancati dai loro docenti, di misurarsi col tema del concorso, attraverso un elaborato scritto (tema, racconto breve, articolo), o un elaborato grafico (manifesto, vignetta), o uno spot o un corto amatoriale, o uno scatto fotografico, tutte modalità vicine agli interessi delle nuove generazioni. Lavori che dovranno essere presentati entro il 20 febbraio, con due cerimonie finali in programma a Roma per i vincitori nazionali e nella “Sala gialla” di Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, per i partecipanti meritevoli siciliani e maltesi.

L’iniziativa segue la presentazione, tenuta la settimana precedente (vedi foto all’interno), agli alunni dell’Istituto comprensivo “Domenico Costa”, diretto da Michele Accolla.


In alto