News

Augusta, pubblicato il bando per la concessione dell’auditorium “Giuseppe Amato”: ecco tutti i dettagli

AUGUSTA – È stato pubblicato l’avviso per la concessione dell’auditorium “Giuseppe Amato”, il cosiddetto teatro comunale sito nella cittadella degli studi e inaugurato, dopo i lavori di adeguamento, lo scorso 6 dicembre.

Era già noto dalla fine dell’estate che l’amministrazione comunale intendesse affidarne la gestione in concessione triennale a terzi, privati o associazioni nell’ambito culturale e artistico, ma finora era stato pubblicato soltanto un atto di indirizzo (vedi articolo).

Con l’avviso pubblico, si rende noto che sarà seguita la procedura dell’offerta economicamente più vantaggiosa, con importo di base annuo del rapporto convenzionale fissato (“in via sperimentale”, si precisa nel relativo capitolato) a 5 mila euro, e che le domande dovranno pervenire all’ufficio protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12 del prossimo 29 gennaio a mezzo di plico. L’apertura dei plichi avrà luogo negli uffici del Settimo settore del Comune, in viale Eroi di Malta, l’8 febbraio alle ore 10 in seduta pubblica.

Secondo quanto si legge nel relativo capitolato speciale di gara, l’amministrazione comunale intende, attraverso la concessione, perseguire “finalità di crescita culturale del proprio territorio” e “far sì che l’auditorium, posto all’interno della cittadella degli studi e prospiciente ad un ampio parco giochi, possa costituire un punto di riferimento culturale importante, attraverso una programmazione di eventi artistici, culturali e ricreativi, sia realizzati direttamente dal concessionario, che in collaborazione con l’associazionismo del territorio”.

Si chiarisce che l’affidamento comprende sia la gestione artistica delle attività culturali, che il concessionario assicurerà tramite un direttore artistico, sia la gestione funzionale ed economica dell’auditorium.

Per quanto concerne l’aspetto della gestione artistica, si legge: “Attività artistica, culturale, ludico ricreativa del concessionario dovrà essere svolta in armonia con tutte le forze culturali e sociali attive nel territorio del Comune di Augusta, ricercando e incentivando rapporti e collaborazioni con l’associazionismo locale, e dovrà avere la precipua finalità di crescita culturale del territorio cittadino fornendo una risposta alle esigenze culturali, ricreative e di spettacolo della popolazione, attraverso una progettazione di una stagione teatrale e di eventi culturali e ricreativi diversificati e variegati”.

“Sono, comunque, escluse – si specifica nel capitolato – a qualsiasi titolo nella programmazione, manifestazioni che contrastino palesemente con le finalità dell’Amministrazione, nonché eventi politici e le feste private e comunque non consone all’immagine del Comune di Augusta”.

Per quanto riguarda, invece, l’aspetto della gestione funzionale ed economica, al concessionario competono tutte le spese ad eccezione dell’onere della manutenzione straordinaria di impianti (escluse attrezzature luce-audio-video e strumentazione) e locali, a carico al Comune.

Al concessionario spettano le entrate derivanti dai canoni di accesso all’auditorium da terzi, privati e associazioni, le cui tariffe d’uso sono comunque da definire ogni anno “d’intesa” con l’amministrazione comunale.

Come stabilito nel capitolato, il concessionario dovrà garantire la fruibilità gratuita dell’impianto alle scuole di Augusta nelle ore curriculari nonché alle associazioni per lo svolgimento di attività a favore di persone diversamente abili. Infine, l’amministrazione comunale, “per carenza di spazi alternativi, si riserva l’uso dell’impianto per proprie iniziative di pubblica utilità, dando il preavviso di 15 giorni al concessionario”.


In alto