Cronaca

Augusta, tonnellate di rifiuti ferrosi sequestrati nel porto megarese

AUGUSTA – È stato sottoposto a sequestro penale, nei giorni scorsi, un grosso cumulo di rifiuti, ammontante a circa 600 tonnellate di ferraglia e materiale polverulento, depositato “senza regolare e specifica autorizzazione” nell’ambito del porto Megarese.

Un sequestro eseguito da militari della Capitaneria di Porto – Guardia costiera di Augusta, congiuntamente a personale dell’Arpa di Siracusa, durante un’attività di polizia giudiziaria ambientale.

Il responsabile della società interessata è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria.


In alto