Politica

“Buona scuola” nel dibattito consiliare, presentata mozione per il rientro degli insegnanti “esiliati” al nord

AUGUSTA – Una mozione consiliare che impegni il Comune di Augusta a sostenere la “Piattaforma programmatica degli insegnanti siciliani”, che contiene le istanze di migliaia di docenti, appartenenti a gruppi e comitati, trasferiti al Nord per gli effetti del piano assunzioni della legge 107/2015 (legge “Buona scuola”).

Sulla scia di diversi consigli comunali siciliani, che hanno già approvato la mozione, se ne fanno promotori in città i consiglieri di minoranza Salvo Aviello e Irene Sauro. Nei giorni scorsi, come affermano in una nota congiunta, avrebbero “presentato questo problema, assieme a rappresentanti degli insegnanti, all’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla, che ha rinnovato il suo impegno a sostegno dei docenti siciliani per una giusta soluzione della vertenza“.

In sostanza, la piattaforma dei docenti richiede il rientro degli insegnanti delocalizzati al Nord, a causa di un algoritmo, anche attraverso la formazione di un tavolo tecnico al Miur con una rappresentanza di docenti in mobilità e, in particolare, un piano di rientro definitivo, da realizzare entro la fine del prossimo anno scolastico, per tutti i docenti assunti fuori dalla propria Regione con emendamenti da presentare dentro la legge di Bilancio.

Uno degli effetti negativi partorito dalla legge “Buona scuola” è stata una migrazione forzata, fuori dalla Sicilia, di tantissimi docenti verso le regioni del nord Italia. A decidere il destino di questi professionisti – spiegano Aviello e Sauro – è stato un algoritmo che, calpestando affetti, professionalità e rispetto del ruolo del docente, ha provocato una serie di storture e disagi che hanno colpito la serenità di tante famiglie, costrette a subire l’assenza di uno dei genitori, ad accusare un esborso notevole di denaro causato dalle spese per l’alloggio e il sostentamento fuori sede. Siamo certi che il Consiglio comunale di Augusta – concludono i due consiglieri di minoranza – non farà mancare il proprio sostegno ai docenti siciliani, condividendo ed approvando questa mozione“.

(Foto in evidenza: generica)


In alto