Sport

Calcio a 5, Serie A, il Maritime Augusta liquida la Lazio per il terzo posto provvisorio

AUGUSTA – Finale senza sorprese, per una sceneggiatura in parte già scritta. Il Maritime Augusta si prende i tre punti contro la Lazio, fanalino di coda del campionato, festeggiando la seconda vittoria interna del 2019. Aggancio al Real Rieti, a 29 punti, per il terzo posto provvisorio, in attesa dei recuperi del Rieti e del Napoli (a 27 punti), che ieri sera ha perso a Pesaro.

6 a 1 il finale di questo pomeriggio al Palajonio: un clamoroso poker di Caio, la prima rete, in maglia biancoblù del neo arrivato Pica Pau, ed una magia di Selucio firmano la vittoria. La gara ha offerto un primo tempo non esaltante, ma combattuto: aperto dal vantaggio della formazione ospite e chiuso in vantaggio dal Maritime. Nella ripresa, la partita non ha avuto storia, con la squadra di Polido che ha incrementato il risultato.

Nel primo tempo, il Maritime cerca subito il gol, ma passa a sorpresa la Lazio con una deviazione sotto porta di Lupi. Immediata la reazione dei biancoblù, che tengono le redini del gioco e agganciano subito il pari con Caio che gira in rete una conclusione di Crema. La gara resta su ritmi alti e con continui capovolgimenti di fronte. L’occasione migliore capita sul destro di Pica Pau che sfiora il palo. Tocca a Selucio firmare il vantaggio: il laterale del Maritime si esibisce in un doppio passo, lascia sul posto Rocha, con la suola anticipa la conclusione e beffa Espindola (2-1). Lazio viva con Bizjak, Bartilotti devia in angolo. La gara resta aperta. Nel finale il Maritime allunga con una veloce azione di prima sull’asse Pedrinho-Nora-Simi, conclusa in rete da Caio (3-1).

Passando alla seconda frazione, Polido predilige in porta Dal Cin, al posto di Bartilotti, autore di una buona prova: l’avvicendamento era programmato. Lazio subito pericolosa con Gedson, Dal Cin respinge. Ripartenza di Crema per Pedrinho, Espindola chiude lo specchio della porta. Poi, l’illuminazione: un perfetto sinistro di Caio che rinuncia alla conclusione al volo, affonda sull’out sinistro e piazza un mancino telecomandato che s’infila sotto l’incrocio dei pali opposto (4-1). Ancora Maritime, con Pica Pau che rompe il ghiaccio, al suo ritorno nel campionato italiano, trasformando una punizione con un perfetto destro che aggira la barriera posizionata da Espindola (5-1). La Lazio punge con Gedson, Dal Cin respinge. Poi arriva il cartellino rosso a Rocha, che ferma Selucio lanciato a rete, e Lazio in inferiorità numerica: proprio allo scadere dei minuti in 5 vs 4, Caio punisce gli ospiti e firma il poker personale, con la partita che volge al termine.


In alto