Sport

Canoa giovanile, medaglie per il K4 augustano e Carmelo Amara nella prova interregionale sul lago Nicoletti

AUGUSTA – Ad una settimana dalla prima prova interregionale riservata al circuito “Canoagiovani”, la Polisportiva Rari 86 Augusta è tornata sul lago Nicoletti (Enna), domenica scorsa, dove si sono svolte sia le nuove gare del circuito “Canoagiovani” che quelle delle categorie ragazzi, junior, under 23, senior e master.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Comitato Sicilia della Federcanoa, ha visto la presenza di oltre 150 atleti, non solo siciliani. Giornata estiva, forse un po’ troppo calda, tanto da determinare due sospensioni a causa di alcuni lievi malori accusati dagli atleti per l’elevata temperatura.

L’allenatore della società augustana, Giuseppe Amara, ha voluto testare l’equipaggio del K4 500 mt composto da Andrea Messina, Marco Fisichella, Andrea Spinali e Stefano Caramagno, ottenendo un grande riscontro con il primo posto nella categoria ragazzi e il terzo nella categoria junior. Mentre Carmelo Amara ha conquistato un secondo posto nella finale K1 1.000 mt, categoria junior.

Nella categoria dei più giovani, Giulio Amara e Giulio Blandino hanno fatto incetta di primi posti. Giorgia Blandino si è imposta sui 200 e 2.000 mt e ha vinto anche in K2 in coppia con Agnese Spinali, che a sua volta sulla lunga distanza (2.000 mt) in coppia con Tecla Di Franco ha ottenuto un altro oro.

Altre due medaglie d’argento arrivano per Giulia Contento sui 200 e 2.000 mt, mentre è oro per il K2 di Gabriele Gattuso e Roberto Lombardo e bronzo per Giuseppe La Gioia.

Le gare sono andate abbastanza bene – afferma l’allenatore, Giuseppe Amara, i ragazzi sono giovani e in crescita. Per loro l’appuntamento più importante saranno i campionati italiani di Milano, la prima settimana di agosto – anticipa – Stiamo preparando il K4 ragazzi su tutte le distanze, 200-500-1.000 mt. Obiettivo entrare in finale. Anche per Carmelo Amara categoria junior l’obiettivo sarà centrare almeno una finale, ci stiamo allenando per questo“.


Nessuna immagine trovata

In alto