Sport

Canottaggio, il campione del mondo Galoforo riparte dal mare di Augusta

AUGUSTA – Campione del mondo under 23 la scorsa estate a Plovdiv, in Bulgaria, con il “4 senza” pesi leggeri azzurro, sempre legato ad Augusta e al suo mare. Il diciannovenne Sebastiano Galoforo, seconda voga dell’imbarcazione iridata, è tornato in città come di consueto per le festività natalizie e fino al 10 gennaio si è allenato nel porto megarese, usufruendo della disponibilità del comprensorio del Comando Marisicilia.

Quando il mare lo permette cerco sempre di uscire in barca nel porto, altrimenti si fa corsa o palestra. Ringrazio la Marina militare per l’ospitalità“, ci riferisce Galoforo. Anche la Canottieri Club Nuoto Augusta, di cui il padre Vincenzo è dirigente sportivo e coach, dal 2013 si allena all’interno delle strutture del centro sportivo polivalente di Marisicilia. Una sinergia portata avanti dall’attuale comandante, contrammiraglio Nicola De Felice, che conferma una grande sensibilità nei confronti del canottaggio, come per la vela, con la prestigiosa regata annuale di giugno, e altre discipline sportive.

Augusta ha un grande potenziale, che non viene sfruttato – ci riferisce il giovane campione del mondo, Galoforo –. In una città di mare, gli sport acquatici dovrebbero essere incentivati. Sono andato via a 15 anni, ma se ci fosse stata una struttura adeguata nella mia città, non l’avrei lasciata mai“.

L’atleta azzurro, tesserato con la società messinese Cc Peloro, fa base infatti al centro tecnico federale di Piediluco, in Umbria, dove studia. Si sta preparando per affrontare l’11 marzo una gara regionale e, a metà aprile a Piediluco, il primo meeting nazionale e la successiva gara internazionale del Memorial “Paolo D’Aloja”.


In alto