Sport

Canottaggio, l’augustano Galoforo riceve da Abbagnale il diploma di campione del mondo 2017

AUGUSTA – Scorso fine settimana di intenso canottaggio a Piediluco, in Umbria,  per il 2° Meeting nazionale, presenti tutti i più forti canottieri italiani alla ricerca delle qualificazioni per i prossimi campionati del mondo.

Nel singolo Pesi leggeri Under 23, Sebastiano Galoforo si è qualificato 4° nella finale B, con un tempo di tutto rispetto che lo avrebbe classificato 6° nella finale A. Nel doppio Pesi leggeri, l’atleta augustano in coppia con il messinese Giovanni Ficarra si è piazzato al 5° posto nella finale B.

Risultati soddisfacenti per il campione del mondo Under 23 e talento augustano Sebastiano Galoforo, che è in corsa per la qualificazione per i prossimi campionati del mondo, ma ancora alla ricerca di un singolo che possa metterlo nelle migliori condizioni per competere alla pari contro i più forti singolisti internazionali della categoria Pesi leggeri.

Nel venerdì sera che ha preceduto la due giorni di gare, al Centro nazionale di preparazione olimpica di Piediluco, nello “Spazio 130″ allestito in onore dei 130 anni della Federazione italiana di canottaggio, sono stati consegnati i diplomi inviati dalla Fisa agli atleti laureatisi campioni del mondo durante la stagione 2017 nelle categorie Junior, a Trakai (Lituania), Under 23, a Plovdiv (Bulgaria), e Assoluta, a Sarasota-Bradenton (Florida, Usa).

Galoforo, insieme ai compagni di barca del “4 senza” Pesi leggeri Under 23 laureatisi campioni del mondo, a Plovdiv lo scorso 23 luglio, ha ricevuto dalle mani del presidente federale, Giuseppe Abbagnale, il diploma di “Campione del mondo 2017”.


In alto