Archivio

Capodanno augustano con le lanterne volanti, ritrovo alla villa comunale

lanterne-cinesi-notte-capodanno-augustaAUGUSTA – Dopo il successo della “Notte bianca” natalizia, che ha offerto prova della capacità di fare squadra dei commercianti e dell’entusiastica adesione dei cittadini, sarà ancora un’iniziativa “dal basso” a illuminare la notte augustana di San Silvestro.

A organizzare i festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno ci ha pensato un gruppo di cittadini, che si sono dati appuntamento attraverso un evento aperto su facebook ai giardini pubblici, per accogliere insieme il nuovo anno. La particolarità sta tutta nel mezzo utilizzato per colorare il cielo augustano.

Infatti l’iniziativa intende ribadire la ratio dell’ordinanza sindacale emanata il 24 dicembre che ha introdotto il divieto di botti e petardi nel territorio comunale, a pena di salate sanzioni, e che rimarrà in vigore fino al 10 gennaio, provvedimento adottato in molti Comuni italiani. Certamente un sollievo per gli animali domestici, altrettanto certamente un modo per ridurre le probabilità di incidenti e infortuni, più e meno gravi, per i cittadini.

Così è nata l’idea di impiegare le cosiddette lanterne di carta volanti, o lanterne “Kongming”, tradizione importata dall’estremo Oriente. L’intenzione dichiarata è di mettere un freno al costume di utilizzare l’arte pirotecnica a fini di divertimento e spettacolo. Pur ricevendo l’obiezione che anche le lanterne volanti comporterebbero alcune problematiche, tra le quali il rischio di generare incendi, in pochi giorni numerosi commenti di cittadini hanno dato riscontro favorevole all’iniziativa.

Quindi il 31 sera, con il ritrovo fissato alle ore 23,45, la villa comunale godrà di una luce particolare, che si diffonderà per la volta celeste senza far rumore, magari dando spazio alle urla di gioia dei più piccoli e agli auspici degli adulti per un nuovo anno all’altezza di una grande Città.

Cecilia Casole


In alto