News

Chiesa del cimitero: lavori completati, liquidati ma resta chiusa

AUGUSTA – Il Dipartimento regionale della Protezione civile ha emanato in questi giorni i due distinti provvedimenti con i quali liquida le somme di 20.954 euro e 118.883 euro, per complessivi 140 mila euro circa, per i lavori di consolidamento e restauro della chiesa e dell’ingresso monumentale del cimitero in Augusta. Lo rende noto l’ex presidente della commissione Bilancio all’Ars, Vincenzo Vinciullo.

Sono particolarmente soddisfatto – commenta Vinciullo anche perché, per sbloccare detti lavori e farli iniziare, mi ero particolarmente impegnato nelle due precedenti legislature, presentando l’interrogazione parlamentare n. 836 del 28 ottobre 2009 e la n. 1170 del 2 agosto 2013“.

I lavori di consolidamento e restauro della chiesa del Cimitero, gravemente danneggiata dal terremoto del ’90, sono stati completati lo scorso anno, seguiti dal completamento dei lavori all’ingresso monumentale. Ma la chiesa è ancora chiusa, come hanno dovuto constatare i cittadini recatisi al cimitero in occasione della recente ricorrenza della Commemorazione dei defunti.

Una responsabilità che, a ridosso della ricorrenza religiosa, l’Amministrazione comunale ha addebitato alla Regione. “Nonostante ben tre richieste trasmesse al competente Settore della Regione siciliana, aventi ad oggetto la nomina del collaudatore che avrebbe dovuto occuparsi di fornire il benestare all’uso della chiesa – hanno scritto gli amministratori, il 31 ottobre, nelle rispettive pagine social ufficiali – ad oggi non abbiamo ricevuto alcun cenno di riscontro. È triste notare come, nonostante il cambiamento dei governi e le promesse di novità di gestione dei rapporti con i Comuni, l’assordante silenzio degli amministratori regionali non consentirà ai cittadini di Augusta di usufruire della Chiesa, nemmeno quest’anno“.

(Nella foto in evidenza: ingresso monumentale del cimitero)


In alto