Eventi

Cinema all’aperto alla villa, venerdì sera il viaggio dell’augustano Panarello sulle tracce dello scacciapensieri

AUGUSTA – Torna, anche se per un evento singolo, il cinema all’aperto alla villa comunale. Venerdì 27 luglio alle ore 20,30 sarà presentato e proiettato il film-documentario del regista augustano Diego Pascal Panarello dal titolo The strange sound of happiness, già annunciato una settimana fa in occasione di una conferenza stampa tenuta nel salone di rappresentanza del palazzo municipale.

Nei pressi del Palco della musica, saranno posizionate circa duecento sedie per il pubblico. Dopo la proiezione, Panarello si esibirà dal vivo con lo strumento musicale filo conduttore della sua opera: il marranzano.

The Strange sound of happiness è la storia di Diego, l’autore, un quarantenne alla deriva che, stregato dall’ipnotico suono di un piccolo e “insignificante” pezzo di ferro, decide di seguirne le sue “orme” fino a raggiungere confini inaspettati. Co-protagonista del film è proprio quel piccolo pezzo di ferro che da molti è conosciuto come lo scacciapensieri, il classico souvenir che in Sicilia viene chiamato marranzano.

Sarà questo strumento, dalle radici antiche, a guidare Panarello in un viaggio dalle torride coste della Sicilia alle pianure congelate della Yakutia in Siberia, Paese da noi conosciuto grazie al celebre gioco da tavolo Risiko e dove lo scacciapensieri, chiamato “khomus” (letteralmente “uomo magico”), è strumento nazionale e simbolo di felicità. Qui Diego farà vari incontri, tra il reale e l’immaginario, che lo porteranno a vedere lo strumento come chiave d’accesso a un mondo magico in cui sarà pienamente coinvolto, ritrovandosi involontariamente protagonista di un’antica profezia.

Dopo la menzione speciale al Dok Leipzig, le partecipazioni a festival internazionali e l’inaugurazione della 9ª edizione del Marranzano World Fest 2018 di Catania come evento di anteprima, quindi venerdì sera The strange sound of happiness arriva ad Augusta, città natale del regista. Esordio al lungometraggio di Diego Pascal Panarello, formatosi al Dams di Bologna, il film è prodotto dalla torinese Stefilm in co-produzione con Kick Film (Germania), con il sostegno tra gli altri di Mibact, Sicilia Film Commission (Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo), Piemonte Doc Film Fund e Arte, infine distribuito da Apapaja.

(Nella foto di repertorio: il Palco della musica)


In alto