Eventi

Corteo provinciale anti-inquinamento, sabato sarà la volta di Priolo

AUGUSTA – Dopo la marcia augustana dello scorso 2 dicembre (vedi articolo), sabato 13 gennaio sarà la volta di Priolo, per la terza delle manifestazioni provinciali sulla questione ambientale rivolte ai sindaci del “quadrilatero della morte”, promosse dal gruppo nato sui social network “Basta all’inquinamento dell’aria”, che attualmente conta quasi dodicimila membri. Si terrà dalle ore 15 e la partenza è fissata da contrada Mostringiano, dal palasport, per giungere davanti alla sede del palazzo municipale.

Lo scopo di tutte le manifestazioni, con l’ultima prevista a Melilli, è, come affermano gli organizzatori, “ottenere che i sindaci del quadrilatero della morte, Augusta, Priolo, Melilli e Siracusa si assumano finalmente le loro responsabilità nel tutelare la salute dei cittadini e dei lavoratori“. “Chiediamo ai quattro sindaci di intraprendere le necessarie azioni legali e amministrative nelle opportune sedi di competenza, affinché vengano immediatamente ridotte le emissioni di veleni industriali nell’aria”, sostengono.

Alla manifestazione non sono ammessi simboli né bandiere di partito. Prevista ancora una volta la partecipazione, in prima linea, di don Palmiro Prisutto, l’arciprete di Augusta, guida spirituale e fattuale del gruppo social. In caso di pioggia, la tappa verrà posticipata al sabato successivo.

(Foto in evidenza: generica)


In alto