Eventi

Domani in piazza Castello si celebra la Giornata dell’unità nazionale e delle forze armate

AUGUSTA – Anche quest’anno la Difesa si appresta a celebrare la ricorrenza del 4 novembre per ricordare la “Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate“. In 28 città italiane si terranno cerimonie militari e iniziative quali “Caserme aperte” e “Caserme in piazza”, con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali.

In provincia di Siracusa, dopo i due appuntamenti nella prima mattinata nel capoluogo, alla chiesa del Pantheon e in piazzale IV Novembre, si terrà la tradizionale cerimonia militare e civile ad Augusta, che è sede del Comando Marisicilia.

Si svolgerà in piazza Castello, dinanzi al Monumento ai Caduti, a partire dalle ore 11,30. Il cerimoniale prevede l’alzabandiera, poi la lettura dei messaggi pervenuti, la deposizione di una corona d’alloro da parte del sindaco Cettina Di Pietro e del comandante Marittimo Sicilia contrammiraglio Nicola De Felice, infine la consegna di onorificenze.

Il 4 novembre si celebra il giorno che segnò la fine di quella che allora venne definita la “Grande Guerra”, per ricordare la data in cui andò a compimento il processo di unificazione nazionale che, iniziato in epoca risorgimentale, portò alla proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 1861. Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria, il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma. Con il regio decreto n. 1354 del 23 ottobre 1922, il 4 novembre fu dichiarato festa nazionale.


In alto