News

Educazione alle differenze di genere, riparte il progetto “Alma” nelle scuole augustane

AUGUSTA – Al via, per il quinto anno nelle scuole augustane, il progetto di prevenzione e sensibilizzazione sulle differenze di genere “Alma – Educare alle differenze”, rivolto ai giovanissimi alunni degli istituti secondari di primo grado e ai loro genitori.

Il progetto è ideato e coordinato dall’attore e operatore culturale augustano Luigi Tabita, che per la quarta estate a Noto è stato protagonista, da direttore artistico, del festival sulla cultura omotransessuale, ”Giacinto – Nature Lgbt”. Per l’iniziativa nelle scuole cittadine sono state coinvolte, anche quest’anno, diverse realtà associative e professionalità del territorio siracusano: i centri antiviolenza “Nesea” di Augusta e “I colori di Aretusa” di Siracusa, le associazioni “Demetra”, “Immaginare insieme”, l’Auser, l’attrice Amelia Martelli e lo psicologo Luca Reforgiato, entrambi augustani.

Siamo felici di ripartire con il progetto – afferma Tabita sempre più consapevoli che sia indispensabile, oggi più di eri, educare le nuove generazioni a rispettare l’uguaglianza della pluralità, superando gli stereotipi che la nostra cultura negli anni ci ha imposto. Il progetto – continua Tabita – durerà per l’intero anno scolastico e coinvolgerà anche i genitori, con degli incontri specifici pomeridiani, per aiutarli a sostenere i loro figli/e e per imparare ad intercettare silenzi sospetti e omissioni”.

Il primo incontro è riservato ai genitori degli alunni e si terrà venerdì 12 ottobre negli istituti comprensivi “Orso Mario Corbino” e “Salvatore Todaro”.

(Nella foto di repertorio: Luigi Tabita)


In alto