News

Eduscopio, Liceo “Megara” di Augusta secondo miglior classico della provincia. In evidenza il “Ruiz” con due indirizzi

AUGUSTA – Prestigioso riconoscimento per il Liceo “Megara” di Augusta a seguito della pubblicazione delle nuove classifiche di Eduscopio, la piattaforma online della Fondazione “Giovanni Agnelli” che confronta la qualità delle scuole superiori italiane. Per la nuova edizione di Eduscopio, i ricercatori della Fondazione “Agnelli” hanno analizzato i dati di circa 1.260.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (2012/13, 2013/14 e 2014/15), in circa 7.000 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie.

Tra i licei classici della provincia di Siracusa, il “Megara” si piazza al secondo posto (Fga 66.02), dietro l’Is di Palazzolo Acreide (69.03) ma precedendo il “Matteo Raeli” di Noto (65). Anche tra gli scientifici, buon piazzamento del “Megara”, al quarto posto (Fga 66.11), dietro gli istituti “Orso Mario Corbino” di Siracusa (73.25), “Archimede” di Rosolini (71.46), “Ettore Majorana” di Avola (67.24).

L’Istituto “Arangio Ruiz” di Augusta non sfigura, distinguendosi come miglior liceo scientifico delle scienze applicate (Fga 54.6), davanti al “Quintiliano” di Siracusa (51.76), indirizzo per la prima volta in una classifica a sé stante, poiché arrivati a compimento gli esiti del primo ciclo di studenti. L’ “Arangio Ruiz” di Augusta vanta anche il miglior indirizzo tecnico-economico quanto a coerenza tra studi fatti e lavoro trovato (indice singolo 48.48), primato che invece detiene per il medesimo indirizzo l’ “Insolera” di Siracusa quanto a indice di occupazione (indice singolo 32.5).

Per comprendere l’indice utilizzato, l’Fga (acronimo di Fondazione Giovanni Agnelli), si ricorda che rilevano due indicatori: la media dei voti conseguiti agli esami universitari, ponderata per i crediti formativi di ciascun esame, per tenere conto dei diversi carichi di lavoro ad essi associati; i crediti formativi universitari ottenuti, in percentuale sul totale previsto. Tra le novità di quest’anno v’è l’aggiunta di un indicatore chiamato Percentuale di diplomati in regola.

Il progetto di Eduscopio mira a fornire così a studenti, genitori e docenti una comparazione semplificata tra tutte le scuole secondarie superiori, non solo statali, sulla capacità di preparare e orientare agli studi universitari e anche sulla capacità di permettere un proficuo ingresso nel mondo del lavoro a chi, dopo il diploma, non intende andare all’università.

(Nella foto in evidenza: Liceo “Megara” di Augusta)


In alto