Sport

Emozioni alla 18ª Stramegara nel centro storico di Augusta. Vince il campione ucraino Matviychuk

AUGUSTA – Successo di pubblico e di partecipanti questo sabato sera per la diciottesima edizione della “Stramegara”, gara podistica che è ritornata, dopo dieci anni di assenza, in notturna, nel centro storico. La manifestazione organizzata in maniera impeccabile dalla Asd Atletica Augusta, presieduta da Domenico Scali, con Carmelo Casalaina responsabile di gara, era valida come quinta prova del Gran prix provinciale.

Il tracciato del percorso di gara si snodava per circa 8 km lungo le vie Principe Umberto, Megara e Cristoforo Colombo. Al via circa trecento atleti divisi in due batterie provenienti da tutta l’Isola e non solo (il più anziano partecipante Giovanni Fatale di 88 anni, originario di Noto tesserato con la società Asd Amico Corridore di Siracusa).

La Star list annoverava atleti di grande spessore e prestigio in campo nazionale ed internazionale quali: l’ucraino Vasyl Matviychuk (GS Gabbi) che con il tempo di 25’43” ha vinto per distacco, confermandosi atleta di grande spessore (27° alla maratona olimpica di Pechino 2008), e che non a caso era il favorito d’obbligo. Secondo classificato il marocchino Mohamed Idrisi della Mega Hobby Sport con il tempo di 26’27” e terzo Giovanni Cavallo della Asd Podistica Messina, che ha fatto fermare il cronometro a 26’45. Primo degli augustani, Luigi Spinali (Asd Atletica Augusta) con 26’58”, giunto 5° al traguardo, seguito dall’altro atleta di casa Ennio Salerno con 27’09”.

Nella prima batteria (6 km, 3 giri di percorso) riservata alle donne, agli Over 55 e agli allievi, il successo è andato rispettivamente a Elio Amato (Asd Universitas Palermo) con il tempo di 22’36”, Federica Cernigliaro (Cus Palermo) con 23’01” e Antonio Pio Raiti (Asd Atletica Lentini) con 23’36”.

La gara è stata preceduta da una esibizione in piazza Duomo degli atleti del settore giovanile, di cui è responsabile Lino Traina.


In alto