Eventi

Festa della musica, il 21 giugno sarà la terza volta per Augusta. Iscrizioni aperte

AUGUSTA – La “Festa della musica” toccherà Augusta anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo. Lo rendono noto oggi, attraverso un comunicato congiunto, il sindaco Cettina Di Pietro e l’assessore alla cultura Giusy Sirena.

La data, unica per tutta Europa e non solo, è il 21 giugno, che cadrà di giovedì e al momento vede in provincia tre città aderenti: oltre ad Augusta, il capoluogo Siracusa e Avola. Si tratta di un evento musicale nato in Francia oltre trent’anni fa, prima di divenire la festa europea degli artisti musicali, e che in Italia per il terzo anno beneficia del sostegno del Ministero dei Beni culturali e della Siae.

L’annuncio dell’Amministrazione arriva a poco più di un mese dalla data obbligata, mentre, ad esempio nel comune di Siracusa, con l’organizzazione a cura della locale Pro loco, l’appello per le iscrizioni degli artisti, attraverso il consueto form online nazionale del Mibact, è stato lanciato a metà marzo.

Non ci sono ancora indiscrezioni sul luogo deputato a ospitare l’evento. Lo scorso anno nacque la polemica per aver fatto convergere l’iniziativa musicale all’interno della casa di reclusione di Brucoli. Allora fu l’assessore Sirena a motivare la scelta con il numero esiguo di artisti e gruppi pre-iscritti e con un problema di permessi per il gruppo tra di essi più nutrito, proprio quello composto dai detenuti.

Nel comunicato, Di Pietro e Sirena invitano all’iscrizione online “solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, in una parola tutti coloro che fanno musica sia dal punto di vista professionale che amatoriale” (vedi form per iscriversi).

(Nella foto di repertorio: Festa della musica ad Augusta, edizione 2016)


In alto