Cronaca

Garage in un ronco del centro trasformato in covo di spaccio, arrestati due giovani augustani

AUGUSTA – Nella notte di ieri, i carabinieri della Radiomobile di Augusta hanno tratto in arresto due giovani augustani, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta del 21enne P.S. (di cui rendono note le iniziali) e di un minorenne.

Nella fattispecie, un equipaggio della Radiomobile, durante un servizio tra le vie del centro storico, ha notato un via vai di ragazzi uscire da un vecchio garage, situato all’interno di un piccolo ronco cittadino. Insospettiti, i carabinieri hanno deciso di parcheggiare l’autovettura di servizio nelle imminenti vicinanze e di avvicinarsi per verificare a cosa fosse dovuto quel via vai di giovani.

Secondo quanto reso noto, i militari, giunti in prossimità dell’ingresso del garage, avrebbero udito la voce di due giovani intenti a contare denaro, e a quel punto, presumendo che quella somma di denaro fosse provento di spaccio, hanno deciso di procedere ad effettuare all’interno del garage una perquisizione domiciliare. I carabinieri hanno rinvenuto, occultati all’interno di un forno, 133 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi, e la somma contante di 110 euro in banconote di piccolo taglio.

Il 21enne è stato tradotto presso la propria abitazione per rimanervi agli arresti domiciliari, mentre il minore è stato accompagnato al centro di prima accoglienza di Catania.

(Foto in evidenza: repertorio)


In alto