Eventi

Il 2° premio culturale “Vittorio Ribaudo” in scena sabato sera al centro sportivo di Marisicilia, illuminato d’arancione

AUGUSTA – Sabato 25 novembre, alle ore 20, il centro sportivo “Armando Stampanone” del Comando Marisicilia, nel comprensorio Terravecchia della Marina militare, ospiterà la seconda edizione della manifestazione culturale dedicata al maestro Vittorio Ribaudo.

Il premio, voluto lo scorso anno dal geometra Rosario Belfiore, che ne è direttore artistico, nasce con l’intento di celebrare il famoso pittore e scultore augustano ancora in attività, noto per i suoi ritratti a personaggi dello spettacolo, che si è nel tempo distinto per le originali opere realizzate diversificando il materiale utilizzato dal legno scolpito all’affresco a tempera.

Consapevole dell’importanza che riveste la diffusione dell’arte, lo stesso Ribaudo aveva ideato, esattamente quarant’anni fa, il “Premio Rubens”, che per molte edizioni ha richiamato ad Augusta, e premiato, eccellenze siciliane nel campo sociale, artistico, sportivo, culturale, giornalistico.

Nel corso della seconda edizione del premio “Vittorio Ribaudo”, che vede la conferma alla conduzione della giornalista Patrizia Tirendi, saranno conferiti riconoscimenti ad artisti che si sono particolarmente distinti in attività umane, artistiche e sociali e che, a qualunque titolo, hanno coinvolto la Sicilia, distinguendosi in diversi settori: dalla cultura allo sport, dal giornalismo allo spettacolo, dall’arte al sociale.

Durante la serata, lo stesso centro sportivo di Marisicilia sarà illuminato di arancione, colore scelto per la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, che ricorre il 25 novembre. La Marina militare aderisce infatti alla lodevole iniziativa dell’Onu e, illuminando d’arancione propri palazzi storici e installazioni in tutta Italia, intende supportare l’opera di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica.

(Nella foto di repertorio: presentazione della prima edizione del premio “Vittorio Ribaudo”)


In alto