Hobby & Hi-Tech

Inaugurata mostra collettiva fotografica di “Augusta photo freelance”

raccontando-con-una-foto-apf-circolo-unione-augustaAUGUSTA – “Raccontando con una foto” è il titolo della mostra collettiva fotografica inaugurata sabato pomeriggio nel salone di rappresentanza del Circolo Unione. La mostra è stata organizzata dall’associazione “Apf”, ovvero “Augusta photo freelance“, costituita nel 2009, che oggi accoglie circa trenta foto-amatori che ogni mese organizzano mostre nella sala espositiva dell’associazione.

Quelle di maggior rilievo sono le tre mostre esterne organizzate rispettivamente nel periodo pasquale, nella stagione estiva e quella conclusiva del periodo natalizio, che ogni anno l’Apf allestisce con cura ed entusiasmo. Romolo Maddaleni, presidente dell’Apf, dopo aver anticipato che quest’anno la sala dell’associazione dovrebbe diventare galleria espositiva della Fiaf, Federazione italiana associazioni fotografiche, ci ha mostrato i suoi scatti che ritraggono volti di migranti, sia donne che uomini.

sedici autori delle fotografie che hanno partecipato alla mostra non hanno seguito un filo conduttore nella rappresentazione della storia che intendono raccontare. Ognuno, con quattro o cinque scatti inseriti all’interno di un’unica cornice, ha seguito la propria ispirazione. Si tratta di Tuccio Arena con “Venezia sui ponti”, Domenico Morello con “Storia e Tradizioni”, Giuseppe Bellistri con “Imagine”, Debora Bottone con “Origini”, Enrico Lombardo con “L’amore è un abbraccio soffice di cielo e nuvole su una cima raggiunta col cuore in festa”, Alba Ritto con “Carezzando una farfalla”; Giuseppe Scapellato con “San Nicola a mare”, Rina Spinali con “Libertà”, Giuseppe Garufi con “Momenti di fede”, Sebastian Brusca con “Storia d’amore”, Tanino Cannavò con “Smile” e, appunto, Romolo Maddaleni con gli scatti summenzionati.

Gaetana Bruno, presidente del Circolo Unione, promuove da oltre un lustro la collaborazione con le associazioni culturali della Città, mettendo il salone di rappresentanza nel cuore del centro storico a disposizione di diverse attività culturali, tra cui presentazioni di libri, conferenze e, negli ultimi anni, la stagione concertistica. Bruno ha spiegato: “Cerchiamo di metterci a disposizione per tutte queste attività ad Augusta perché penso che la salvezza di questa Città sia affidarsi alle associazioni private, ai club service e alle persone di buona volontà”.

Cecilia Casole


Nessuna immagine trovata

In alto