Cronaca

Incidente sul lavoro all’Isab Nord, resta ustionato operaio augustano

AUGUSTA – Restano stazionarie, costantemente monitorate dal personale medico del centro ustioni dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania, le condizioni di S.C., l’operaio trentacinquenne, di Augusta, investito da una zaffata di zolfo liquido e rimasto ustionato questa mattina.

L’operaio era impegnato nelle operazioni di saldatura di una flangia tra due linee a ridosso dell’impianto Cr41, che si trova dentro la raffineria Impianti Nord di Isab Lukoil. In un primo tempo era stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I” di Siracusa, ma le sue condizioni hanno fatto decidere il personale medico del nosocomio siracusano per il trasferimento al centro ustioni dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania.

Dagli Impianti Nord è stato visibile per diversi chilometri di distanza con una lunga fumata nera anche il fuori servizio durato alcuni minuti. Sempre oggi, agli Impianti Sud di Isab Lukoil, si è registrato un altro incidente sul lavoro che per fortuna non ha comportato conseguenze, ma che insieme a quanto avvenuto nella giornata ha riacutizzato il tema della sicurezza all’interno della zona industriale.


In alto