Eventi

Iniziativa Intercultura, studenti stranieri e immigrati domani in piazza per sensibilizzare gli augustani sull’ambiente

AUGUSTA – In occasione della quattordicesima edizione di “M’illumino di meno“, la giornata dedicata al risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2, prevista per venerdì 23 febbraio, l’associazione Intercultura organizzerà in tutta Italia una serie di eventi, aperti alla cittadinanza, insieme agli studenti stranieri provenienti da oltre 60 Paesi del mondo, per non dimenticare la bellezza del camminare.

L’associazione rende noto che l’obiettivo simbolico di questa proposta è quello di raggiungere la luna a piedi con 555 milioni di passi, sostenendo che “sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”. Intercultura intende sensibilizzare sui temi dell’Agenda 2030 dell’Onu, portando avanti uno degli obiettivi educativi dell’associazione: accrescere nei partecipanti il senso di appartenenza a una società basata su problematiche sempre più globali e farli sentire partecipi nella ricerca delle soluzioni.

Anche il Centro locale Intercultura di Augusta ha deciso di aderire alla giornata “M’illumino di meno”. Per tale motivo, i volontari di Intercultura, le famiglie ospitanti e gli studenti stranieri ospiti ad Augusta hanno programmato due momenti per domani, venerdì 23, al fine di ricordare l’importanza dell’ambiente e la responsabilità nel prendersene cura. Alle ore 13,15, all’uscita da scuola, ragazzi, famiglie e volontari raggiungeranno la villa comunale rispettivamente dagli istituti superiori “Arangio Ruiz” e “Megara” per “donare” 500 mila passi a favore della causa.

Dopo un picnic all’aperto, secondo appuntamento la sera, alle ore 19 in piazza Duomo, per un evento organizzato in collaborazione con il centro di prima accoglienza per immigrati “Albachiara”, secondo quanto reso noto, “con l’obiettivo di invitare la comunità a riflettere sull’importanza dell’ambiente che ci circonda“. Gli immigrati minori ospiti del centro “Albachiara” e gli studenti di scambio ospiti ad Augusta con Intercultura condivideranno i loro pensieri riguardanti l’ambiente in diverse lingue, il tutto all’insegna della musica e del multiculturalismo.


In alto