News

Intesa Comune-Assoporto contro “scippo” Autorità portuale, fissato il Consiglio

AUGUSTA – Si è tenuto lunedì pomeriggio l’incontro tra il sindaco Cettina Di Pietro e una delegazione di Assoporto Augusta, presieduta da Marina Noè. Si è trovata una sintesi per provare a tutelare gli interessi del porto megarese, sintetizzata nel titolo della nota congiunta emessa: “In prima linea a difesa del porto di Augusta”.

Ad incontrare il primo cittadino, in rappresentanza di Assoporto Augusta, oltre alla presidente Marina Noè, il vicepresidente Bruno Ferreri e la segretaria Tania Patania. Oggetto del confronto, ovviamente, lo “scippo” subito da Augusta in favore di Catania della sede della nuova Autorità di sistema portuale del Mare della Sicilia orientale, dopo la firma del decreto da parte del ministro Delrio, confermata dal Mit.

La presidente di Assoporto Noè, rende noto che “durante l’incontro è stata ratificata la volontà comune di andare avanti in questa battaglia, con il compimento di ogni azione utile a far revocare al ministro delle Infrastrutture Delrio il decreto, ripristinando così la legalità e restituendo il porto agli augustani“.

Quindi annuncia: “Abbiamo concordato che il Consiglio comunale, già convocato per giovedì sera a palazzo San Biagio, sarà la sede unitaria di convergenza di tutte le persone di buona volontà che vorranno operare per la risoluzione di questo atto meschino del Governo regionale e nazionale, che serve soltanto a favorire, senza ombra di dubbio, la città metropolitana”.

Mentre il sindaco Di Pietro dichiara: “Confidiamo che in esito al Consiglio comunale di giovedì si possa addivenire ad una strategia condivisa anche con le altre componenti politiche e di settore sulle prossime azioni da intraprendere a tutela del nostro diritto”.


In alto