PUBBLICITÀ ELETTORALE
News

La “Casa della musica” in Brucoli di Giordani incontra l’arte di Ribaudo

AUGUSTA – Questo lunedì mattina sotto il sole splendente, che nulla ha di preautunnale, nel borgo marinaro di Brucoli, in un incontro tra maestri orgoglio d’Augusta, il tenore Marcello Giordani accompagnato dal pittore Vittorio Ribaudo ha mostrato la sede dell’Accademia Yap. È la scuola fondata dallo stesso cantante lirico per dare la possibilità, a giovani talenti locali e non, di crescere sotto la guida di pregevoli maestri di canto lirico e moderno, pianoforte e solfeggio, come Mariella Arghiracopulos, Francesca Bari, Rosario Cicero, Giorgia Fazio, Giovanni Guagliardo, Salvo Maglitto e Rosy Messina.

affresco-ribaudo-sede-accademia-yap-marcello-giordani-brucoli-2La sinergia tra le arti è palpabile già nell’edificio, in via Libertà n. 82, che è stato recentemente arricchito dall’opera pittorica e musiva di Ribaudo, con i mosaici in bassorilievo di Giuseppe Saraceno, come fatto in precedenza per altre abitazioni del borgo, al quale il maestro Ribaudo ha reso omaggio in questi anni trasformandolo nella sua tela a cielo aperto.

Un crogiolo di arte a trecentosessanta gradi, ove musica, pittura e poesia si fondono sulla facciata della stessa “Casa della musica”. Il maestro Vittorio Ribaudo asserisce: “Questo che vedete è un nuovo Ribaudo in senso assoluto: ripropongo dei motivi ispirati dalla poesia “E l’anima ca sona” dell’amico e poeta Antonino Magrì, non i consueti paesaggi marinari ma un omaggio all’arte”.

L’incontro tra i due maestri augustani è il preludio di una sinergia artistica che può essere un esempio da seguire per la crescita culturale e artistica di questo territorio.

Marcello Giordani si sta destreggiando in questi giorni fra i teatri di Vienna e Madrid, luoghi di lavoro, facendo tappa intermedia ad Augusta per suggellare l’auspicata collaborazione: “Ho una squadra straordinaria alla quale, adesso, si è unito il maestro Ribaudo, così anche questo mio grande sogno si sta realizzando”.

Il tenore augustano è noto anche per la sua passione e per il coraggio dimostrati nelle scommesse artistiche a beneficio della comunità cittadina, riuscendo ad organizzare ad Augusta una stagione lirica e ad avvicinare nuove generazioni al belcanto. Con l’Accademia Yap offre da anni la possibilità di coltivare il proprio talento e adesso nasce la “Casa della musica” di Brucoli, che non sarà la sola. Infatti, all’incontro odierno è stato reso noto che l’Accademia avrà un altro punto di riferimento, nel centro storico di Augusta, con una sede in via Principe Umberto.

L’arte si fa strada grazie all’impegno e la caparbietà di artisti locali che non hanno dimenticato i luoghi dei loro primi passi.

Marcello Marino


PUBBLICITÀ ELETTORALE
In alto