News

L’augustana Ternullo seconda al festival di Pomarico con “Il germoglio”, poesia sul rifiuto dell’aborto dopo uno stupro

AUGUSTA – Nuovo riconoscimento al talento poetico dell’augustana Elisabetta Ternullo. Torna a Pomarico, comune in provincia di Matera, dopo il quarto posto dello scorso anno, e ottiene al concorso letterario “Premio Vincenzo Asselta“, nell’ambito della decima edizione del Pomarico Vivaldi Festival, un eccezionale secondo posto tra oltre cento partecipanti.

Il concorso prevedeva l’invio di un racconto breve o una composizione in versi, inediti, a tema libero, con la cerimonia finale fissata per sabato 18 agosto nel piccolo comune lucano. Il componimento premiato di Elisabetta Ternullo dal titolo “Il germoglio” tratta il dramma dello stupro e della successiva, complessa, scelta della donna vittima di violenza di non abortire e portare avanti la gravidanza.

Tra le motivazioni del secondo posto decretato dalla giuria, si legge che “il germoglio fa pensare a una cosa delicata che può spezzarsi, che fa capolino piano piano dalla terra; la nostra poesia affronta un tema terribile, è una denuncia ma, al tempo stesso, una scelta forte che nasce dal profondo dell’anima (…) Trasforma un atto terribile come lo stupro in un inno alla vita, all’amore che vince miracolosamente su tutto e si trasforma in un germoglio di vita contrapposto alla morte: scegliere di far nascere un figlio, frutto di una violenza, rifiutando l’aborto, è una dolce lezione di amore di una madre innamorata”.

Alla luce della questione etica trattata, controversa e dibattuta anche a livello giuridico da diversi anni non solo in Italia, la poetessa augustana non credeva che i suoi versi potessero venire premiati. “Il commento della giuria mi ha commossa – ci riferisce Elisabetta Ternullo La poesia è arrivata dove doveva arrivare, nel di dentro. Tornare a Matera per il secondo anno di fila è stato ancora più emozionante, una conferma, sono stata doppiamente onorata per questo premio che ho ricevuto“.

Ternullo, come ci rivela, aveva segnalato il bando di concorso a una liceale catanese, Alice Passanisi, che ritiene un talento dei versi. Anche quest’ultima giunta a Pomarico, ha ottenuto una grande soddisfazione classificandosi con il suo componimento al quarto posto tra i giovani.


In alto