Cronaca

Lite in condominio, denunciato augustano per minaccia con coltello

AUGUSTA – Ripetuti diverbi e una tensione crescente all’interno di un condominio del centro storico di Augusta, l’ultimo a causa del “disturbo” arrecato dal gioco con la palla di due bimbi, hanno trovato quale epilogo, ieri pomeriggio, la denuncia da parte dei carabinieri di un augustano, S.D., per “minaccia aggravata”.

Intorno alle ore 17, i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Augusta sono dovuti intervenire, su segnalazione, prima che la situazione potesse degenerare. Secondo quanto ricostruito dai militari, i due bambini stavano giocando a basket sul proprio terrazzino, ma il continuo palleggiare dei bambini avrebbe indotto il vicino di casa, S.D., ad inveire contro la mamma dei piccoli. Sembra che tra i proprietari dei due appartamenti limitrofi ci fossero comunque precedenti dissidi, divenuti più recentemente quotidiani.

Quindi il padre dei bambini avrebbe deciso di intervenire per un chiarimento personale, raggiungendo presso la sua abitazione il vicino, che però si sarebbe fatto trovare ad accoglierlo impugnando un coltello da cucina.

I militari giunti sul luogo, dopo aver riportato la calma, hanno sequestrato l’arma bianca e segnalato l’uomo alla competente autorità giudiziaria.

(Foto in evidenza: repertorio)


Nessuna immagine trovata

In alto