News

Marisicilia, commemorati i caduti dell’operazione “Malta 2” e del sommergibile Ascianghi

AUGUSTA – Lunedì 24 luglio dinanzi al monumento ai caduti del mare all’interno del comprensorio Terravecchia di Marisicilia si è svolta la cerimonia di commemorazione dei caduti dell’operazione “Malta 2” e dell’affondamento del regio sommergibile Ascianghi.

La cerimonia, alla presenza del comandante Marittimo Sicilia contrammiraglio Nicola De Felice, ha visto la partecipazione di autorità militari e civili della provincia di Siracusa, dei familiari e della signora Rossella Fiorini, figlia dell’allora comandante del sommergibile Ascianghi sottotenente di vascello Mario Fiorini.

Il cultore di storia augustano, promotore della cerimonia, l’avvocato Francesco Migneco, ha voluto sottolineare che “questa commemorazione è l’eredità della memoria dei marinai caduti durante l’impresa di Malta del 24 luglio 1941, ma anche la storica azione del sommergibile Ascianghi del 23 luglio 1943, che giacciono in fondo al mare ricoperti di gloria e di audacia. Uomini disposti anche all’estremo sacrificio che, con ardimentoso ed eroico agire, hanno onorato la Patria assicurando alla storia le loro azioni; gli stessi integerrimi ideali che ancora oggi costituiscono l’essenza del nostro agire”.

In tale circostanza, il comandante di Marisicilia, De Felice, ha voluto ricordare che “capire questi eroi significa operare nella direzione da essi indicata, in modo che il loro operato sia fonte di un principio a cui ispirare la nostra quotidianità, la nostra esistenza soprattutto di noi militari e dei giovani in particolare” e che “nulla può trapassare così durevolmente ed intimamente in un animo giovanile quanto il destino tragico di uomini esemplari”.


In alto