Eventi

Marisicilia e Xifonio Cup, tutto pronto per la prima regata velica. Novità e favoriti

AUGUSTA – Domattina, sabato, al via dal golfo Xifonio la dodicesima edizione della regata velica Xifonio Cup, preludio della quarta edizione della Marisicilia Cup, che si svolgerà domenica mattina. La manifestazione sportiva con numerosi eventi contestuali socio-culturali, e l’open day del comprensorio Terravecchia, è organizzata dal Comando Marittimo Sicilia congiuntamente al Comune di Augusta e al Club Nautico Augusta Asd, in collaborazione con l’associazione culturale “Icob”.

L’evento velico di quest’anno si appresta a vivere un’edizione da record. Dopo i 45 partenti dello scorso anno, l’organizzazione punta al traguardo delle 60 barche in gara, non solo italiane. Forte anche della novità di questa edizione: alla regata sotto l’egida della Federazione italiana vela (un bastone nello specchio di mare del golfo Xifonio aperta alle imbarcazioni provviste di certificato di stazza Orc International o Orc Club 2018, certificato Rating Fiv), si affiancheranno una bordeggiata e una veleggiata (per le sprovviste dei certificati richiesti).

A poche ore dal via vengono rese note alcune delle barche e relativi equipaggi che daranno lustro e adrenalina alla competizione. A bordo del First 34.7’ “Ricomincio da tre” (prima lo scorso anno con un altro equipaggio, capitanato da Antonino Miceli) ci saranno i cinque ragazzi palermitani del Circolo della vela Sicilia, parte integrante del progetto Sailing youth offshore academy, l’iniziativa congiunta fra il Circolo della vela Sicilia e lo Yacht club de Monaco, tra cui spicca il giovanissimo Arturo Caronna di 13 anni, reduci dalla la Giraglia Rolex Cup e in preparazione alla lunga Palermo-Montecarlo, che partirà dal golfo di Mondello il prossimo 21 agosto.

E una giovanissima regatante, Ludovica Caputo, 13 anni, sarà a bordo dell'”Imx45 Tetta” di Giacomo Dell’Aria (Nic Catania), una delle due uniche barche italiane (su 24 partenti) a ultimare la Rolex Middle sea race 2017 (25ª su 104) e reduce, in ordine cronologico, dalla Tre Golfi di quest’anno (secondo posto nella lunga) e la seconda piazza nel raggruppamento A (classi ORC 0-1-2) del Campionato nazionale Ionio-Basso Tirreno disputato a Cefalù dietro QQ7 di Michele Zucchero, che alla Marisicilia Cup del 2017 è finita terza ed è tra le attese di questa edizione.

Tra le iscritte anche “Folie à Deux” per la Lega Navale di Catania e “Dreamer Tech – Vismara 52″, del Nic Catania. Occhi puntati su una delle altre protagoniste della passata edizione, la catanese “Anacaona” dell’armatore Simone Marziano.

Per la Marina militare in acqua “Andromeda“, con al timone il comandante Marittimo Sicilia, contrammiraglio Nicola De Felice, e “Clio“. Nei due equipaggi anche alcuni dei 58 allievi della Scuola navale militare “Francesco Morosini” impegnati nella Campagna d’istruzione di fine anno su nave Palinuro, in questo fine settimana in sosta ad Augusta ed aperta al pubblico nei giorni di sabato e domenica (vedi articolo).

(Nella foto in evidenza: Xifonio Cup 2016)


In alto