- La Gazzetta Augustana - http://www.lagazzettaaugustana.it -

Masserie e casali di Augusta negli scatti dei fotografi di Apf

AUGUSTA – È stata inaugurata ieri sera, mercoledì 27 dicembre, nel salone di rappresentanza del Circolo Unione, una mostra fotografica promossa dall’associazione di fotoamatori “Augusta photo freelance” e dallo stesso Circolo avente ad oggetto costruzioni rurali ancora esistenti nel territorio augustano: masserie e casali.

Le foto delle singole costruzioni sono frutto di un capillare lavoro di gruppo dell’associazione presieduta da Romolo Maddaleni, che ieri, insieme alla presidente del Circolo Unione Gaetanella Bruno, ha tagliato il nastro inaugurale. Si tratta di circa 120 immagini selezionate che mostrano i manufatti da angolazioni diverse e con alcuni particolari identificativi, degni di nota. Partiti dalle schede tecniche redatte dalla Soprintendenza di Siracusa, i fotografi suddivisi in gruppi, hanno prodotto migliaia di scatti, in circa sei mesi di attività.

Molte le difficoltà incontrate per la identificazione dei manufatti, diventati dei ruderi appena riconoscibili, molti con variazioni di una certa consistenza, molti altri, in particolare quelli della zona Nord,  risultati “inavvicinabili” e quindi non fotografabili“, ha rivelato Maddaleni. “I ventidue quadri 50×70, esposti oggi, sono il risultato di un lavoro che ancora oggi ci vede impegnati e che – ha poi annunciato il presidente di Apf – farà parte di un progetto più ampio che a breve contiamo di portare a termine“.

I fotografi dell’associazione che hanno partecipato al progetto sono i seguenti, in ordine alfabetico: Adragna N., Aquino T., Arena T., Bellistri S., Bonomo R., Bottone Aiello D., Brusca S., Camardo G., Cannavò T., Ciunna G., Cucinotta F., Garufi G., Gattuso C., Gianino M., Innao T., La Mendola G., Linfazzi N., Lombardo E., Maddaleni R., Mendola S., Moretti A., Morello D., Niciforo E., Panarello A., Pitruzzello M., Poli V., Riera R., Riitto A., Scapellato G., Sortino G., Trigilio S..

La mostra si concluderà domani, venerdì 29 dicembre, e sarà aperta al pubblico negli orari 10-12,30 e 17-20,30.