Eventi

Mese rosa Lilt, presentate le iniziative augustane: prevenzione, “Passeggiata in rosa” e “Stramegara”

AUGUSTA – Questo sabato pomeriggio si è svolta la conferenza stampa di presentazione del “Mese rosa” nella sede della delegazione Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, di Augusta.

Si tratta della venticinquesima edizione della campagna “Nastro rosa” promossa dalla Lilt, il cui obiettivo è la sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno. Madrina nazionale d’eccezione è la showgirl Ilary Blasi, con lo slogan #mettiloko. L’obiettivo è quello di diffondere il messaggio per cui, nonostante l’alto tasso di mortalità, il tumore si può sconfiggere attraverso screening annuali.

Anche quest’anno per tutto il mese di ottobre, in occasione della campagna “Nastro rosa”, la Lilt di Augusta sta realizzando attività di prevenzione e sensibilizzazione che si concretizzeranno in diversi momenti: visite senologiche gratuite previa prenotazione, l’installazione delle ormai tradizionali “vetrine in rosa”, che quest’anno vantano un’adesione totale da parte delle attività commerciali locali.

La conferenza stampa, moderata da Michela Italia, è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente la due giorni all’aperto di sabato 14domenica 15 ottobre, sintetizzata nello slogan “Io corro per te”, il cui messaggio è: scendere in piazza nel rispetto delle donne che non ci sono più, di quelle che stanno combattendo e di chi si sta avvicinando alla prevenzione.

Nel dettaglio, sabato prossimo si terrà la “Passeggiata in rosa”, la cui partenza è prevista alle ore 10 dalla piazza Duomo e avrà come madrina la signora Maria Pia moglie dell’ammiraglio Nicola De Felice. La camminata vede il coinvolgimento della cittadinanza tutta, compresi gli istituti scolastici. Mentre domenica 15 si correrà la quattordicesima edizione della “Stramegara”, quindicesima prova del Grand prix provinciale 2017 , gara podistica per agonisti che avrà inizio alle ore 10 e a cui parteciperanno oltre trecento atleti da tutta la Sicilia, divisi in due batterie per età. Sarà madrina della competizione Erica Alfridi, ex marciatrice che vanta due medaglie europee, a cui si aggiunge la presenza di Giovanni Perricelli, marciatore olimpionico da Seul ’88 a Sydney 2000.

Secondo quanto riferito dal presidente della Lilt Siracusa, Claudio Castobello, negli ultimi anni si registrano notevoli progressi in termini di cura e guarigione dei tumori grazie a un sistema di diagnosi precoce che si concretizza nella triade: ecografia al seno, visita e mammografia. “È ormai dimostrato che nove donne su dieci riescono a guarire, ma non è da sottovalutare l’incremento di incidenza tra le giovani donne tra i 35 e i 50 anni”, ha precisato.

All’organizzazione della due giorni nel fine settimana collaborano attivamente l’associazione “Genitori e figli – Unitevi a noi”, presieduta da Antonio Caruso e rappresentata in conferenza stampa dal vicepresidente Marco Monticchio, l’Asd Atletica Augusta, presieduta da Domenico Scali. Quest’ultimo ha precisato che domenica mattina, dopo l’esibizione alle ore 9 dei piccoli atleti del sodalizio sportivo, è previsto un quarto d’ora dove le “pink runners”, una sessantina di atlete della provincia di Siracusa, con indosso la maglia della Lilt taglieranno il traguardo tutte insieme come messaggio rafforzativo sull’importanza della prevenzione.

Presente alla conferenza stampa anche l’atleta augustano Luigi Spinali, che domenica scorsa alla Mezza maratona di Torino è arrivato primo degli italiani e settimo assoluto (vedi articolo), che, ovviamente, prenderà parte alla “Stramegara”. Un ringraziamento particolare è andato agli sponsor che supportano la manifestazione.


In alto