Primo piano

Nazionale italiana di paratriathlon in raduno ad Augusta. Tra i tecnici, l’augustano Ennio Salerno

AUGUSTA – C’è anche un affermato atleta, e di recente tecnico, augustano dietro i successi di Maurizio Romeo, trentanovenne trapanese, ipovedente campione italiano di paratriathlon, con alcuni podi conquistati in tappe di World cup. Si tratta di Ennio Salerno, che nel triathlon ha ottenuto successi nazionali e internazionali, chiamato adesso a collaborare con la nazionale italiana di paratriathlon in previsione dell’imminente raduno proprio ad Augusta.

Quale miglior posto se non la Sicilia in questo periodo dell’anno per concentrare la mole di allenamenti che contraddistinguono il periodo di preparazione?“, è la domanda retorica che pone l’augustano, orgoglioso di questo riconoscimento federale.

Già a disposizione dei più giovani podisti augustani, insieme agli altri insegnanti della scuola di atletica leggera di cui è responsabile Lino Traina, Salerno ha affiancato alla sua attività agonistica anche quella di tecnico, facendo da guida in alcune gare internazionali al campione ipovedente trapanese, con cui ha trovato una grande intesa.

Quest’anno mi è stata data la possibilità di continuare a fare attività con Romeo, che tra l’altro è siciliano come me, e lo affiancherò nella rincorsa alle Paralimpiadi di Tokyo del 2020“, ci riferisce. Insieme gareggeranno anche nelle gare nazionali, almeno nel 2018, da neo “acquisti” della Dermovitamina Triathlon Team, società sportiva con sede a Firenze ma con atleti in diverse aree del Paese.

La delegazione azzurra di paratriathlon, dieci in tutto fra tecnici e atleti, uno dei quali è medagliato alle Paralimpiadi di Rio 2016, arriverà ad Augusta il 26 gennaio per rimanervi fino al 10 febbraio. Gli allenamenti nelle tre discipline del triathlon (nuoto, per il paratriathlon sulla distanza di 750 metri, bici, sui 20 km, corsa, sui 5 km), verranno effettuati in strutture private augustane. Il primo appuntamento della stagione sarà in Australia, a Devonport, a metà febbraio.

(Nella foto di repertorio in evidenza, da sx: Ennio Salerno e Maurizio Romeo alla tappa di Iseo della World cup 2017)


In alto