News

Nuovo sciopero dei dipendenti dell’Autorità di sistema portuale Augusta-Catania

AUGUSTA – I dipendenti dell’Autorità di sistema portuale Augusta-Catania tornano a incrociare le braccia questo venerdì, dopo lo sciopero di 4 ore dello scorso lunedì nella sede di Augusta. Lo rendono noto i segretari generali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, rispettivamente Uccello, Valenti e Balsamo.

La protesta – si legge nel comunicato congiunto – è legata all’ennesimo respingimento della contrattazione di secondo livello che era stata approvata a maggio. Il rigetto porta la firma dei sindaci revisori, tra cui ci sono i rappresentanti del ministero delle Infrastrutture“.

Strano tale respingimento e soprattutto le motivazioni, secondo noi pretestuose – commentano i tre segretari generali – tanto più che il nostro modello di contrattazione era stato redatto sulla scorta di altri, già approvati dallo stesso ministero delle Infrastrutture”.

All’inizio del mese, era già stato proclamato lo stato di agitazione degli stessi dipendenti dell’Autorità di sistema portuale che comprende i porti di Augusta e Catania.


In alto