News

Pressing dei sindacati sul Comitato provinciale Inps per salvare agenzia di Augusta

AUGUSTA – Le sigle sindacali pressano il Comitato provinciale Inps per il mantenimento dell’agenzia di Augusta, che invece sembra prossima al ridimensionamento a un semplice punto Inps, una scelta ipotizzata a Palermo e giudicata dal territorio inopportuna alla luce del reale bacino di utenza.

Questa la strategia individuata dai segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Roberto Alosi, Paolo Sanzaro e Stefano Munafò in vista della riunione proprio del Comitato provinciale dell’Istituto di previdenza, che dovrebbe tenersi a Siracusa nei prossimi giorni.

Il Comitato provinciale affermi questa necessità, mantenendo un presidio sul territorio e assicurando, così, un servizio fondamentale per i cittadini dell’area nord della provincia di Siracusa – è l’appello congiunto dei tre segretari –. Si abbia il coraggio di ribaltare quanto indicato dal Comitato regionale – proseguono –. Chiudere gli uffici Inps di Augusta significa privare un’intera area della provincia di un riferimento per migliaia di cittadini“.

I sindacalisti spiegano la strategia individuata per raggiungere il risultato auspicato: “L’appello è rivolto al Comitato provinciale perché si esprima ufficialmente e sostenga la richiesta che arriva dai cittadini e dalla forze sociali. Allo stesso tempo chiediamo all’Amministrazione comunale di Augusta di sostenere questa battaglia per non privare la città di un altro pezzo importante“.


In alto