Politica

Pro “Arca di Sante”, cena tra maggioranza e opposizione per beneficenza

AUGUSTA – Si sono dati appuntamento, amministratori, consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, per una cena a scopo benefico che si terrà questo mercoledì sera in un noto locale di Brucoli.

Intendono dare una risposta concreta alle associazioni “Il Faro onlus Augusta” e “20 novembre 1989”, rappresentate rispettivamente da Giovanni Spadaro e Sebastiano Amenta, che un mese fa hanno avviato una raccolta fondi per l’acquisto del motore fuoribordo da 40 cavalli necessario a riportare in mare l’ “Arca di Sante“. Si tratta di una lancia di 6 metri recuperata dall’ex sommozzatore augustano Sante Maiorca, costretto da anni in carrozzina, per renderla fruibile dalle persone diversamente abili con escursioni in mare lungo la costa augustana.

A renderlo noto è il consigliere comunale di opposizione Salvo Aviello, promotore dell’iniziativa. “Devo ringraziare gli amici consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione che numerosi si sono resi disponibili a partecipare – spiega – L’appuntamento è stato concordato per dare la possibilità al sindaco rientrante da Roma di partecipare, soddisfacendo la volontà di non mancare a questo momento di solidarietà. Ritengo importante questo incontro, che vede in maniera trasversale la presenza della classe politica cittadina, perché su certi temi è ovvio che non ci possono essere patrocini da parte di nessun partito“.

Rappresenterebbe anche un momento di distensione tra rappresentanti politici che, negli ultimi tre anni, hanno dato spesso vita a sedute consiliari di accesa contrapposizione. “L’occasione – aggiunge Aviello – darà anche la possibilità a molti di noi di passare una serata serena e gioviale con colleghi che spesso incrociamo sui banchi dell’aula consiliare, dove l’agone politico e il dibattito acceso danno poco spazio alla conoscenza interpersonale“.

(Nella foto in evidenza: l’Arca di Sante, con Giovanni Spadaro e Sante Maiorca)


In alto