PUBBLICITÀ ELETTORALE
LifeStyle

Professione procuratore sportivo, al via corso in provincia di Siracusa

AUGUSTA – Partirà dal prossimo 30 giugno a Noto, nella prestigiosa sede di Palazzo Trigona, una nuova edizione del Corso per Procuratore Sportivo organizzato da ISV Group in collaborazione con l’Agenzia Cedam – WKI diretta dal dott. Domenico Cassola.

Il Corso, del quale sono ancora aperte le iscrizioni agli ultimi posti disponibili, arriva dopo le dirompenti novità introdotte a partire dal 1 aprile 2015 che hanno definitivamente mandato in soffitta la vecchia figura dell’Agente FIFA per passare a quella del “nuovo” Procuratore sportivo.

Il Corso è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Siracusa che ha concesso 8 crediti formativi. Le iscrizioni già aperte da alcuni giorni proseguiranno e saranno accettate in ordine arrivo e fino a esaurimento posti.

Il programma completo del Corso è reperibile sul sito web di ISV Group o al telefono chiamando il numero 0931 184 98 98.

Il Corso è aperto a tutti, non sono necessari titoli particolari per parteciparvi. Con la “deregulation” introdotta nel 2015 la figura del procuratore sportivo è stata liberalizzata e si è aperta al mercato. Oramai non occorre più superare un esame per avere la licenza di procuratore. Oggi per esercitare questa professione bisogna iscriversi al Registro dei Procuratori sportivi tenuto dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio). Resta, tuttavia, una professione complessa che richiede di acquisire, approfondire e affinare le competenze tecniche necessarie ad assistere in modo qualificato e professionale i propri atleti.

Il taglio teorico-pratico del corso consente di acquisire tutte le informazioni necessarie per accostarsi a questa interessante e stimolante professione e per entrare in contatto con importanti professionisti del settore in grado di offrire al corsista un approccio diretto al mondo dello sport professionistico.

Il Corso permette, inoltre, di approfondire le modalità di costituzione di una fitta rete di contatti, l’individuazione di giovani talenti, gli strumenti per promuovere con efficacia e redditività i propri atleti, le collaborazioni con procuratori stranieri e l’assistenza completa e qualificata di un proprio calciatore in una trattativa di mercato.

La struttura didattica si articola in più moduli, che tratteranno delle Istituzioni internazionali e nazionali del calcio professionistico, lo status del calciatore, la nascita ed evoluzione della figura del Procuratore sportivo, il Regolamento Agenti di Calciatori e quello per Procuratori sportivi, la Legge n. 91 del 23 marzo 1981, recante norme in materia di rapporti tra società e sportivi professionisti, la sentenza “Bosman” della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, gli accordi collettivi, i trasferimenti internazionali dei calciatori, le tutele giuridiche nel calcio e la Giustizia Sportiva. Rapporti con la Giustizia ordinaria, l’Etica sportiva tra Codice Etico e Doping, per concludere con l’esame della figura del Procuratore sportivo nel mondo del Basket, la Giustizia F.I.P. – Federazione Italiana Pallacanestro.


PUBBLICITÀ ELETTORALE
In alto