News

Progetto per la videosorveglianza comunale ad Augusta. Ecco dove verranno installate le telecamere

AUGUSTA – Il Comune di Augusta, seguendo in questa direzione diversi altri comuni della provincia, ha aderito al “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” su invito della Prefettura di Siracusa, che consentirà di accedere a finanziamenti statali per l’installazione di un sistema cittadino di videosorveglianza ad uso delle forze di polizia locali. Alla delibera di giunta del 26 giugno è seguita la sottoscrizione del Patto (30 giugno il termine ultimo) tra il sindaco Cettina Di Pietro e il prefetto Giuseppe Castaldo.

Il Patto, una convenzione, prevede l’istituzione di una cabina di regia proprio nella sede siracusana della Prefettura con lo scopo di sovraintendere e monitorare le attività di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità presenti nel territorio.

Per dare attuazione al Patto, come reso noto dal primo cittadino, è stato redatto e approvato con apposita delibera di giunta il progetto “Augusta città sicura”, che prevede appunto la “implementazione del sistema di videosorveglianza, in sinergia con un migliore impiego sul territorio delle Forze di polizia locale, presso aree di interesse sia in ambito centro urbano che periferie e monumenti“. Il Comune si è già impegnato al cofinanziamento, obbligatorio, per 40 mila euro, da imputare al bilancio 2018 e successivi.

Sono state individuate contestualmente, come richiesto dall’invito della Prefettura, le aree che saranno interessate dall’installazione di telecamere. Eccole: via Strazzulla angolo via Corbino, via Eroi di Malta angolo via Dessiè, via Marina Levante angolo via Orfanotrofio, vicolo Matrice angolo via Principe Umberto, via Mercato angolo via XIV Ottobre, Giardini pubblici lato est, via Lavaggi lato est, piazza Mattarella, piazza Unità d’Italia, piazzale Cimitero comunale lati est e ovest, via Sant’Elena incrocio via Genova, via Marina del Monte angolo via Sant’Elena, via Libertà incrocio strada Campolato Basso, via Canale, piazza San Nicola, piazza Castello.

(Foto in evidenza: generica)


In alto