News

Qualità dell’aria, prelievi istantanei e canister. Precisazioni della comandante della Polizia municipale di Augusta

AUGUSTA – La Polizia municipale di Augusta può effettuare prelievi istantanei dell’aria tramite un canister, da consegnare al Libero consorzio comunale di Siracusa (ex Provincia) per la successiva determinazione dei composti organici volatili (cov) e dei composti solforati mediante spettrometro “Airsense”. E gli agenti hanno deciso di effettuare tali campionamenti locali sia lo scorso 19 settembre che ieri, 3 ottobre, giornate in cui sono state numerose le segnalazioni da parte dei cittadini, “social” e formali, di cattiva qualità dell’aria.

Ma sul primo intervento della Polizia municipale, l’Arpa di Siracusa, nella successiva relazione tecnica (vedi articolo), rileva che “non è stato possibile effettuare alcuna determinazione analitica a causa di un errato campionamento dell’aria (tappo del canister non rimosso prima del campionamento)“.

Su questo aspetto abbiamo raccolto le precisazioni della comandante della Polizia municipale, Maria Concetta Boschetto. La dirigente del settore afferma che, in occasione del prelievo del 19 settembre, si trattava della “prima volta con un canister del genere” e aggiunge che “se l’Arpa non ci spiega bene il funzionamento di queste attrezzature e se ogni volta ci manda un’attrezzatura diversa, è normale che si possano fare questi errori“.

Per chiarire com’è fatto il canister in dotazione, ci spiega che “non è altro che una bomboletta sottovuoto, che normalmente funziona svitando una valvola che consente all’aria di entrare; dopo 15 minuti si deve semplicemente richiudere, e poi l’aria inserita là dentro viene campionata a cura dell’Arpa“.

Quanto al prelievo effettuato ieri, la comandante Boschetto assicura: “Ieri abbiamo fatto un altro prelievo con un canister che non è dotato di questa valvolina“. E specifica: “Lo abbiamo fatto di nostra iniziativa proprio qui da noi, perché al comando c’era un’aria irrespirabile, per cui abbiamo pensato bene di intervenire d’ufficio“.

(Nella foto in evidenza: sede del comando della Polizia municipale di Augusta)


In alto