Elezioni regionali 2017

Regionali, Coltraro (Udc): finanziare la riqualificazione di un percorso tra lungomare e villa comunale

AUGUSTA – Una ideale linea costiera che va da Cala Paradiso al lungomare Granatello, che andrebbe liberata dagli scarichi fognari, per concludersi a Punta Izzo, su cui spinge per la smilitarizzazione. A ciò, agganciare un piano di riqualificazione dei giardini pubblici, con finanziamenti regionali. Questi in sintesi i nuovi obiettivi per Augusta che si prefigge il deputato regionale uscente Giambattista Coltraro, se dovesse essere riconfermato all’Ars, quale candidato nella lista dell’Udc.

Il parlamentare regionale si riferisce alla questione pluridecennale della depurazione delle acque reflue, la cui palla è passata da un commissario ad acta regionale ad uno unico nazionale. Ma confida che la Regione possa fare comunque la sua parte. “Ad Augusta si potrebbe cominciare dal lungomare, chilometri di costa che dovrebbero essere restituiti alla città, che ad oggi hanno pesanti ricadute in termini d’impatto ambientale, un’area devastata e mai bonificata – afferma -. Poi da una zona costiera che andrebbe smilitarizzata e vincolata a riserva naturale protetta, al riparo da speculazioni“.

Di pari passo – prosegue Coltraro – attraverso finanziamenti regionali, riqualificare la villa comunale di Augusta e collegarla al lungomare bonificato rappresenterebbe un’azione sinergica utile a dare alla città un’area di sfogo e un’attrazione turistica“.

Conclude: “Il nuovo governo regionale che il popolo siciliano si appresta ad eleggere deve puntare a un obiettivo ben preciso: un progetto di sviluppo basato soprattutto sulle infrastrutture. Senza quello la Sicilia rimarrà ferma. Le infrastrutture, infatti, oltre a migliore la vita dei residenti, aumentano il flusso turistico. Dunque dare priorità alla attivazione di un sistema infrastrutturale che coniughi una buona qualità della vita ad un rilancio dell’economia, del commercio“.


In alto