Politica

Renzi ad Augusta, tappa nel nuovo stabilimento “Sol” del gruppo Sasol

AUGUSTA – Domani, giovedì 7 dicembre, alle ore 15, il segretario del Pd Matteo Renzi farà tappa ad Augusta per visitare il nuovo stabilimento “Sol”, che opera principalmente nei due settori della produzione e distribuzione di gas tecnici (industriali e medicinali) e nel settore della assistenza domiciliare (home care).

L’impianto nel territorio di Augusta inaugurato nel 2016, del valore globale di oltre 50 milioni di euro, rappresenta, con 40 milioni di euro circa dei quali 27 milioni e 500 mila di contributi statali tramite Invitalia, il più grande investimento in Europa mai realizzato dal gruppo Sasol. L’impianto di cogenerazione da 44 megawatt fornisce energia elettrica e vapore a tutto il sito Sasol di Augusta e all’impianto di distribuzione di gas tecnici.

Per Renzi non può trattarsi di una visita istituzionale, non ricoprendo alcun ruolo nel governo Gentiloni, e la tappa augustana pare inquadrarsi pertanto nel suo tour da possibile candidato premier, in vista delle ormai prossime elezioni politiche.

Ad accompagnarlo infatti saranno dirigenti locali del Pd, tra cui l’augustano Luca Campisi, componente dell’esecutivo regionale con delega all’ambiente dei Giovani democratici, che riferisce: “Questa visita del Segretario nazionale rappresenta per il nostro territorio l’opportunità per far conoscere ai livelli più alti di dirigenza la strategica area portuale della rada megarese e le sue eccellenze, penso in tal senso proprio allo stabilimento Sol che visiteremo. Non dobbiamo tuttavia dimenticare la priorità del nostro territorio: la bonifica del porto. Non più tardi del 3 dicembre si è tenuto l’ennesimo corteo delle vittime dell’inquinamento augustano, familiari purtroppo ad oggi inascoltati. Per questo ci impegniamo a sollecitare con forza anche ai vertici del nostro partito la risoluzione della questione“.

(Foto in evidenza: repertorio)


In alto