Cronaca

Ricerche del settantunenne scomparso in mare a Brucoli, i volontari non si arrendono

AUGUSTA – Proseguono anche questa domenica, per il quinto giorno, le ricerche del settantunenne Domenico Di Grusa, scomparso in mare, a Brucoli, lo scorso mercoledì pomeriggio dopo essere uscito con la propria barca per una battuta di pesca.

La tenacia dei numerosi volontari e dei pescatori del borgo marinaro, che si sono stretti intorno ai familiari, fa sì che le operazioni di ricerca non vengano sospese neppure quest’oggi, con la mattina dedicata alla perlustrazione del tratto di costa tra Agnone Bagni e capo Campolato e il pomeriggio rivolto alla fascia costiera più a sud fino a capo Santa Croce, con particolare riguardo alle numerose grotte marine.

Infatti non demordono i volontari del gruppo comunale Protezione civile, via terra, i sommozzatori della Misericordia e della Guardia costiera ausiliaria, via mare, insieme ai pescatori del borgo. Oggi con il supporto di un elicottero della Marina militare, e sempre in contatto costante con le forze militari e dell’ordine del territorio.

Domani, previo tavolo tecnico presso la Capitaneria di porto di Augusta, potrebbero tornare in mare militari della Guardia costiera e il gruppo sommozzatori dei Vigili del fuoco di Catania, assistiti come nei giorni scorsi dai vigili del fuoco della sezione navale di Augusta.

È evidente da parte di tutte le forze in campo la volontà di non fermarsi.

(Nella foto in evidenza: alcuni volontari nelle operazioni di ricerca di ieri)


In alto