Elezioni regionali 2017

Rizza si è dimesso da sindaco di Priolo. Sembra intenzionato a proseguire la campagna elettorale

PRIOLO GARGALLO – Passo indietro del sindaco di Priolo, Antonello Rizza. Si è infatti dimesso dalla carica stamane. Con effetto irrevocabile.

Dopo l’operazione “Res publica”, che ha avuto come esito il provvedimento degli arresti domiciliari (vedi articolo), dunque Rizza ha rimesso l’incarico e lo ha fatto attraverso una lettera che è stata protocollata da uno dei suoi legali, Domenico Mignosa.

A questo punto, non ricoprendo la carica di sindaco, potrebbe cadere anche l’esigenza della custodia cautelare ai domiciliari e Rizza potrebbe proseguire la sua campagna elettorale. Per il 22 ottobre intanto è prevista l’apertura della sua campagna elettorale per la corsa all’Ars, nella lista di Forza Italia, con un incontro in un albergo di Priolo.

A reggere il Comune sarà il vicesindaco Santo Gozzo, nelle more della nomina di un commissario che traghetti l’ente fino alle elezioni amministrative previste per il prossimo giugno.

Nella stessa mattina delle dimissioni, viene reso noto dalla Prefettura di Siracusa attraverso un comunicato stampa che “il Prefetto ha dichiarato sospeso di diritto dalla carica di Sindaco, Antonello Rizza, primo cittadino del Comune di Priolo Gargallo, arrestato in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa” e che “la sospensione di diritto del Sindaco è prevista dall’art. 11 del decreto legislativo n. 235/2012 (c.d. legge Severino)”.

(Fonte: La Gazzetta Siracusana.it)


In alto