News

Scuola “Todaro” più sicura grazie a “Genitori e figli”, donata la prima pedana deterrente di velocità

AUGUSTA – Da questo giovedì mattina inizia a concretizzarsi il progetto biennale “Insieme si può: la sicurezza… fa strada!” presentato all’inizio del mese dai membri dell’associazione “Genitori e figli – Unitevi a noi”, per salvaguardare i cittadini più giovani dai pericoli della strada. A mezzogiorno, infatti, nell’auditorium dell’istituto comprensivo “Salvatore Todaro” è avvenuta la consegna simbolica della prima pedana rialzata deterrente di velocità, come da recente estrazione a sorte tra i quattro istituti comprensivi cittadini, al fine di permettere un attraversamento pedonale più sicuro almeno in prossimità delle scuole.

Alla presenza di numerosi genitori, soci, il presidente dell’associazione Antonio Caruso, la dirigente della “Todaro” Rita Spada, la vice-dirigente Rosa Romeo e l’avvocato Piero Monticchio, presidente del consiglio di istituto scolastico, hanno evidenziato la grande sinergia instauratasi tra l’associazionismo e le scuole per portare a compimento il progetto. Il grande assegno simbolico di cartone testimonia la riuscita della raccolta fondi dello scorso anno attraverso iniziative teatrali e la più recente vendita delle uova pasquali solidali distribuite dalla stessa associazione, al costo di sei euro ciascuno.

A firmare l’assegno Caruso, che si dichiara soddisfatto di questo primo obiettivo raggiunto, riponendo grande fiducia nel completamento del progetto biennale rivolto anche agli altri tre istituti comprensivi della città, al fine di porre un freno ai troppi, talvolta tragici incidenti stradali. In apertura di cerimonia, la dirigente scolastica Spada afferma che “se facciamo rete possiamo avere dei risultati e dei successi veri, al pari di questo risultato che la nostra scuola ha l’onore di celebrare per prima“.

Tra gli intervenuti, Monticchio evidenzia che “la scuola è territorio e territorio significa sinergia con gli enti pubblici, come con quelli privati, offrendo tutta la nostra partecipazione per poter, da genitori, stare tranquilli quando i nostri figli raggiungono o escono dalle loro scuole“.

La pedana è stata già ordinata e la scuola “Todaro” la riceverà entro metà maggio, poi sarà l’istituto a far domanda al Comune per la messa in opera, nel contesto della quale si prevede anche l’installazione di lampeggianti stradali, indispensabili per la segnalazione negli orari pomeridiani e serali.

Alessandra Peluso


In alto