News

Seconda tappa della rassegna letteraria estiva di Naxoslegge a Brucoli: dialogo con le firme del bimestrale “Notabilis”

AUGUSTA – Pienone anche per la seconda data a Brucoli della rassegna estiva di libri chiamata “Viaggio in Sicilia, tra luoghi, non luoghi e luoghi comuni”, iniziativa organizzata da Naxoslegge in collaborazione con la Lega navale italiana delegazione Brucoli-Augusta, che ha messo a disposizione la terrazza della propria sede insistente sulla baia per i quattro incontri in programma.

Inaugurata mercoledì 25 luglio con il libro Viaggio in Sicilia di Marinella Fiume e Piero Romano, la rassegna ha avuto il suo secondo appuntamento martedì 7 agosto ospitando la rivista siracusana bimestrale Notabilis, che, attraverso gli interventi dei componenti della redazione, si è presentata e raccontata al folto ed attento pubblico presente.

Bimestrale dal taglio culturale, ha l’obiettivo di mettere in evidenza eventi, fatti e personaggi degni di nota in Sicilia”, ha affermato Mariada Pansera, referente locale di Naxoslegge e moderatrice degli incontri, nell’intervento introduttivo. Giunta alla sua nona edizione, Notabilis vanta firme di spessore non solo sul panorama regionale ma anche nazionale: Silvana Grasso, Luigi La Rosa, Viviana Mazza solo per citarne alcuni.

La rivista è costituita da rubriche chiaramente dedicate al mondo della cultura ad ampio raggio ma vanta, inoltre, critiche letterarie ed artistiche, approfondimenti socio-economici e parallelismi tra il mondo antico e quello moderno attraverso testimonianze letterarie latine.

Nel 2017 Notabilis ha attivato una joint venture con l’associazione “Hannah Arendt” con l’obiettivo di divulgare gli studi di natura geopolitica portati avanti dalle università siciliane, europee ed extraeuropee che hanno aderito alla “Rete di ricerca euromediterranea di politica comparata”, quest’ultima avviata a Floridia.

A raccontare Notabilis, Francesca Tralongo, direttore responsabile del bimestrale; Paolo Fai, già docente di latino e greco e scrittore, correttore di bozze della rivista, autore della rubrica “Lapis” con il compito di proporre parallelismi tra il mondo antico e quello contemporaneo; Egidio Ortisi, già docente di latino e greco, che cura la collaborazione con la suddetta associazione “Hannah Arendt”; Salvatore Zappulla, scrittore, autore della rubrica “Tra le righe” e si occupa di interviste con autori e realtà editoriali.

Parlando delle loro collaborazioni ed esperienze nel progetto editoriale, i relatori hanno sottolineato come “fare cultura” significhi non limitarsi alle domande e all’osservazione bensì, come è stato detto nel corso dell’incontro, “raccontare tutto ciò che accade dietro le quinte della comunità siciliana e mediterranea”.


In alto