Cronaca

Sequestrata rete da pesca di 200 metri, multa di 4 mila euro

AUGUSTA – È stata sequestrata questa mattina dai militari della Guardia costiera di Augusta una rete da pesca, da posta, comminando la relativa sanzione amministrativa di circa 4 mila euro a carico dei trasgressori.

Nel corso della prima mattinata, durante il controllo delle acque del compartimento marittimo di Augusta, la motovedetta Cp 525, impegnata in attività di polizia marittima, si è imbattuta, al largo della foce del fiume Simeto, in un’imbarcazione da diporto i cui occupanti erano in possesso, illegittimamente, di una rete da posta.

La rete di circa 200 metri (che è un attrezzo da pesca che non può essere detenuto da coloro che, essendo privi della prevista licenza, non sono abilitati ad esercitare la pesca professionale) è stata sottoposta a sequestro, e si è proceduto a comminare la suddetta sanzione amministrativa ai trasgressori.

Rimane sempre molto alta l’attenzione della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta nel contrasto alla pesca di frodo, prestata per mezzo di una continua attività di vigilanza, mirata al contrasto delle illecite condotte in materia e alla tutela della pesca sostenibile e dell’ambiente.

(Foto in evidenza: repertorio)


In alto