Sport

Serie A2, il Maritime Augusta “ammazza” il girone

AUGUSTA – La forza d’urto della capolista Maritime Augusta non lascia scampo al Futsal Bisceglie, tra le mura del Palajonio. La squadra di Miki imprime subito il giusto verso alla partita con la tripletta di Crema, nei primi tre minuti di gioco, che dà il la sesto successo consecutivo ai biancoblù. Esordio in A2 per il giovanissimo Marco Romano (’98). Con il perentorio 9-1 casalingo, nel girone B del campionato di A2, i biancoblù volano a 8 punti sulla seconda, dopo appena sei giornate, per la contestuale seconda sconfitta consecutiva della Meta.

La partita decolla subito e assume il dolce sapore di… Crema. L’ex Napoli tramortisce il Bisceglie con una tripletta da urlo messa a segno in 178 secondi. L’1-0 arriva su fallo laterale calciato a Ruiz e valorizzato dal sinistro di Crema che infila palla sotto l’incrocio. La scena si ripete poco dopo: Ruiz lancia in profondità Crema che di sinistro supera Taibi con un preciso e spettacolare pallonetto (2-0). Anche il terzo gol nasce sull’asse Ruiz-Crema: terzo assist del centrale spagnolo che, su ripartenza, brucia la difesa avversaria e spedisce in porta Crema. Il tabellone segna 3 a 0, dopo appena 178 secondi. Il Bisceglie risponde a testa alta e costantemente con il 5 vs 4, ma il Maritime è tutt’altro che sazio: il poker lo serve Lemine con un dribbling stretto dentro area (4-0). Il Bisceglie insiste col portiere di movimento e Carlos Dal Cin respinge per due volte le pericolose conclusioni di Dener. Il Maritime affonda ancora con Spampinato che approfitta di un’incomprensione fra Taibi, piazzato a centrocampo, e Dener siglando in solitudine il 5-0. La capolista non vuol saperne di allentare la morsa e conquista due tiri liberi calciati da Zanchetta e Mancuso: Taibi è strepitoso ed  in entrambi i casi ha la meglio, deviando in angolo. Il primo tempo regala ancora emozioni. Il Maritime va a segno con una deviazione sotto porta di Braga (6-0) che tocca la rasoiata di Ruiz prima che superi la line di porta; sull’altro fronte Bavaresco si prende la magra soddisfazione di segnare il primo gol ospite della stagione al Palajonio (6-1).

Nel secondo tempo, in porta subentra Putano che prende il posto di Dal Cin. Il Maritime riprende subito il filo del discorso andando a segno con un tocco sotto di Spampinato che supera Taibi e sigla il 7-1. Biancoblù ancora pericolosi con la deviazione di Mancuso, la palla sibila a fil di palo; il numero 9 di casa si rifà subito dopo, vede Taibi fuori posizione e lo beffa con una precisa conclusione da centrocampo. La gara finisce in gloria con il sinistro di Crema che, dalla propria trequarti, sorprende Taibi fuori dei pali con un sinistro morbido che fissa il risultato finale.


In alto